Il Galateo torna “a casa”: ripartono le lezioni di Bon ton all’abbazia di Sant’Eustachio a Nervesa con l’esperta Giuliana Meneghetti

La buona educazione è segno di dignità: parole, quelle di Roosevelt, senza tempo. A dimostrarlo sarà la nuova edizione del corso “Galateo – L’educazione autentica per stare bene con gli altri“, che si terrà nei rimanenti sabati di novembre nell’Abbazia di Sant’Eustachio di Nervesa della Battaglia.

Distinguersi per classe e gusto, conversare con eleganza e comunicare con educazione saranno gli insegnamenti del ciclo di tre pomeriggi (oggi 13, 20 e 27 novembre), che si propone di riscoprire i dettami secolari ma ancora fortemente attuali del Galateo, il celebre manuale di belle maniere di Monsignor Giovanni Della Casa.

Un compendio di ciò “che si convenga di fare per potere, in comunicando et in usando con le genti, essere costumato e piacevole e di bella maniera”, il Galateo venne scritto da Dalla Casa nel 1549 proprio durante un soggiorno in Abbazia.

Dopo essere stata ridotta a rudere dai bombardamenti durante la Grande Guerra ed abbandonata, l’Abbazia è oggi un presidio storico-naturalistico della Marca Trevisana, restituito alla collettività grazie al progetto di restauro promosso da Ermenegildo Giusti, fondatore anche della cantina Giusti Wine.

A guidare le lezioni di bon ton sarà Giuliana Meneghetti, già responsabile del cerimoniale della Provincia di Trevisoesperta di buone maniere e organizzazione di eventi.

“Durante questi incontri, non si vuole parlare di abitudini vuote e superate – afferma la relatrice – Il Galateo non è un mero insieme di regole, ma un modo di vivere. Assimilarne i consigli sulle buone maniere e il buon gusto può migliorare notevolmente il nostro rapporto con gli altri”.

Scopri la rubrica sul Galateo di Qdpnews.it insieme a Giuliana Meneghetti a questo link.

Per maggiori informazioni: https://www.giustiwine.com/corso-di-galateo/.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
5
Shares
Articoli correlati