Sostituita la seconda paratoia Galileo all’Opera di presa di Nervesa. Interventi del Consorzio di Bonifica Piave per la sicurezza idraulica

Si sono conclusi i lavori iniziati in seguito agli interventi urgenti del 2019 con la sostituzione della seconda paratoia Galileo all’Opera di presa di Nervesa della Battaglia.

“Complimenti al Consorzio di Bonifica Piave per la concretizzazione di questo importante intervento di sicurezza idraulica – commenta il sindaco Fabio Vettori – Nervesa della Battaglia, adagiata lungo il Piave, convive da sempre con la periodica irruenza del fiume. Adeguate strutture che possano contenere il corso dell’acqua rappresentano certamente un importante strumento per garantire l’incolumità dei cittadini di Nervesa e di tutti i Comuni rivieraschi”.

L’importo complessivo del finanziamento è di 280 mila euro (Regione del Veneto – Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile numero 558 del 15 novembre 2018).

In seguito alla “tempesta Vaia”, il Consorzio di Bonifica Piave ha ottenuto finanziamenti per oltre 3 milioni di euro nel 2019 e per 2 milioni e 800 nel 2020 per ripristinare e migliorare la sicurezza idraulica della rete idraulica, sulla base di progetti predisposti dal Consorzio.

I progetti riguardavano la sostituzione della paratoia Galileo alla Presa di Nervesa della Battaglia, il potenziamento dell’Idrovora di Portesine nel Comune di Roncade, l’elettrificazione dell’idrovora Fossabiuba a Gorgo al Monticano, la sistemazione del torrente Ponticello tra Cavaso del Tomba e Possagno e del torrente Ru Bianco a Cornuda, la sistemazione idraulica del canale Codolo a San Fior e a Codognè, con la creazione di nuovi bacini di laminazione.

(Foto: Consorzio di Bonifica Piave).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati