Convenzione tra la parrocchia di Onigo e il Comune di Pederobba per la regolamentazione dell’uso pubblico di piazza Montegrappa

È stata sottoscritta la convenzione tra la parrocchia di Santa Maria e San Zenone di Onigo e il Comune di Pederobba finalizzata alla regolamentazione dell’uso pubblico di piazza Montegrappa.

L’obiettivo è quello di realizzare un progetto di riqualificazione del centro di Onigo: per questo il Comune di Pederobba ha fatto redigere un progetto di fattibilità tecnica ed economica visto che l’opera rientra tra gli scopi dell’amministrazione comunale di valorizzazione e riqualificazione del patrimonio storico e urbano esistente.

Ci sarà un’attenzione al miglioramento della viabilità e fruibilità dei luoghi oltre che al risparmio energetico per ridare alla piazza tutte le valenze simboliche di centralità della presenza delle pubbliche istituzioni, civili e religiose, nonché il luogo privilegiato del contatto della comunità.

La realizzazione del progetto indicato prevede la riqualificazione paesaggistica per migliorare il decoro urbano nel risalto degli elementi monumentali degli edifici storici del contesto e nel rispetto dei caratteri ambientali.

Inoltre, sono contemplate la riqualificazione funzionale della piazza civica costituita dall’area esterna della chiesa arcipretale e la riqualificazione liturgica del sagrato.

Con il progetto è previsto il miglioramento della viabilità e della sicurezza dell’area e del contesto, creando delle zone di parcheggio riconoscibili, aree di accesso e percorsi in sicurezza per i pedoni.

Lo scorso 28 aprile il Comune di Pederobba, per il tramite del Comune di Valdobbiadene, ha presentato istanza di finanziamento per la realizzazione di interventi di rigenerazione urbana ai sensi della legge 30 dicembre 2021, numero 234, includendo tra gli interventi del Comune di Pederobba anche il “Recupero e la riqualificazione di piazza Montegrappa”.

Per questo è necessario sottoscrivere una convenzione urbanistica atta a regolamentare oltre che la messa a disposizione delle aree per la loro riqualificazione, anche i tempi e le modalità di realizzazione dell’intervento.

Con la convenzione, la parrocchia, in qualità di proprietario, e il Comune, intendono concordemente regolamentare la disponibilità delle aree e il processo di riqualificazione e di recupero di piazza Montegrappa che verrà attivato, con tutti gli oneri e obblighi connessi, solo nel caso in cui il Comune dovesse risultare assegnatario di finanziamento o di contributo.

L’uso pubblico è limitato alla viabilità ed al parcheggio di sole autovetture, gratuito e senza limiti di tempo.

Le parti potranno concordare un’eventuale estensione dell’intervento urbanistico di recupero inserendo anche aree pertinenziali e comunque funzionali alla riqualificazione del contesto e alla fruizione di immobili di proprietà della parrocchia stessa.

“Spero in futuro – commenta il sindaco Marco Turato -, attraverso questo o altri bandi, di poter investire su piazza Montegrappa per renderla una vera e propria piazza del paese, nel rispetto innanzitutto della sacralità del luogo e per dare alla cittadinanza una spazio dove poter trovare un luogo d’incontro in piena sicurezza dando anche un ordine alla viabilità che in quel punto reputo sia da mettere in sicurezza”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
2
Shares
Articoli correlati