I sapori del Marocco nel nuovo viaggio nelle cucine del mondo con “Il Kikko”

Continua a crescere il progetto del giovane imprenditore Michele Chinazzo, che ha deciso di portare le cucine del mondo nel suo locale “Il Kikko” di Pederobba.

Intervista a Khadija El Ougdi – video di Andrea Berton

Dopo il Vietnam, la Persia, la Corea del Sud e il Senegal, giovedì 18 aprile è stato il turno dei sapori del Marocco con la cuoca Khadija El Ougdi.

Intervista a Eddy Toufiq

Khadija è nata a El Kelâat Es-Sraghna, una piccola città vicino a Marrakech.

La sua passione per la cucina è iniziata in tenera età, quando ha imparato a fare il pane e a cucinare piccole pietanze per la sua famiglia.

Crescendo, ha continuato a coltivare l’amore per la cucina entrando a lavorare nel mondo della ristorazione e concentrandosi poi sulla cucina tipica italiana.

L’esperienza nella cucina italiana ha modificato il suo modo di preparare le pietanze marocchine.

Khadija, in Italia da ormai 17 anni, ha unito la leggerezza della cucina del Bel Paese a quella marocchina ricca di spezie, creando una miscela di sapori intensi e delicati.

Il menù proposto a Pederobba ha previsto come antipasti: Zaalouk (un piatto a base di melanzane e pomodoro con un intenso aroma di spezie), insalata marocchina (un contorno fresco ed estivo a base di pomodori, cetrioli, cipolla rossa e cumino), Briwat di pollo (fagottino di pasta fillo fritta farcito con carne di pollo).

Come primo sono stati serviti una calda zuppa con verdure, carne e legumi (Harira) e una torta ripiena di pollo e spezie (Pastilla di pollo), mentre come secondo è stata servita della carne di manzo con prugne e mandorle tostate.

La cena si è chiusa in bellezza con un tris di dolci: Shebakia (dolci tradizionali marocchini ricoperti di miele e sesamo), tartufo al cocco e mandorle e Fekkas (biscotti croccanti e profumati aromatizzati con semi di anice, semi di sesamo e acqua ai fiori d’arancio).

Durante la serata sono stati serviti anche tè marocchino, pane arabo e una selezione di dolci a cura del Bazar Nakhla di Eddy Josef Toufiq.

Ospiti speciali dell’evento di Michele Chinazzo, sostenuto da papà Valter, da mamma Mariaelena e dalla sorella Alessia, il presidente della Federazione Regionale Islamica del Veneto, Ait Alla Lhoussaine, e il pievigino Mohammed Hammouch, presidente di Gim Giovani Italo-Marocchini.

(Foto e video: Qdpnews.it ©️ riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…