Pederobba, malore fatale per un autista dipendente di un’azienda fornitrice della Cementi Rossi. Il direttore: “Siamo frastornati, un pensiero alla famiglia”

Una tragedia si è consumata nel pomeriggio di oggi, mercoledì, in via San Giacomo a Pederobba nei pressi dello stabilimento della Cementi Rossi: un autista 52enne dell’azienda Morandi-Bortot di San Polo di Piave, fornitrice esterna del cementificio, ha perso la vita a causa di un malore.

L’uomo, D. C., originario di Oderzo e residente non lontano dalla sede dell’azienda nella quale lavorava da circa trent’anni, si è sentito male intorno alle ore 13.30 dopo essere uscito dai locali del cementificio.

Sul posto sono intervenuti un’ambulanza del Suem 118, un’automedica e l’elisoccorso: sei operatori hanno tentato di rianimare l’autista per circa 40 minuti ma purtroppo non c’è stato nulla da fare se non constatarne il decesso.

“Siamo frastornati – commenta la direzione dello stabilimento pederobbese della Cementi Rossi – Alla famiglia dell’autista deceduto e alla Morandi-Bortot vada la vicinanza della nostra azienda. Purtroppo, nonostante l’intervento tempestivo con il defibrillatore, non è stato possibile salvarlo. Era un padre di famiglia e ora il nostro pensiero va soprattutto alla sua giovane figlia”.

Anche il sindaco di Pederobba, Marco Turato, è stato avvisato della tragedia. Poco fa la salma del defunto è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Montebelluna.

(Foto: Cementi Rossi Pederobba).
#Qdpnews.it

Total
112
Shares
Articoli correlati