Ricordati gli Alpini andati avanti con la “Festa della Fameja Alpina”. Il 17 settembre primo evento per i 90 anni del Gruppo Alpini di Pederobba

Da sempre gli Alpini difendono i valori della famiglia ma anche quella delle Penne Nere, in qualche modo, può essere considerata una grande famiglia.

Lo sanno bene a Pederobba dove domenica si è tenuta la “Festa della Fameja Alpina” sul Monfenera, una tradizione molto sentita in paese.

Oltre agli Alpini di Pederobba, con il capogruppo Marcello Marchese, erano presenti il vicesindaco Sabrina Moretto, il consigliere comunale Alex Putton, l’onorevole Raffaele Baratto, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Pederobba, il consigliere del 18° raggruppamento della Sezione Ana Treviso, Roberto Dametto, e Raffaele Panno, presidente emerito della Sezione.

Alle ore 9.30 era previsto l’ammassamento nell’area dell’ex trattoria “Le Betulle”, in seguito ci sono stati la sfilata, l’Alzabandiera e la deposizione di una corona d’alloro al cippo sul Monfenera per ricordare i caduti della Prima guerra mondiale e gli Alpini andati avanti.

Alle ore 10.30, sempre al cippo, è stata celebrata la Santa messa con la partecipazione della Banda Musicale di Pederobba; successivamente il gruppo si è spostato all’ex trattoria “Le Betulle” per il rinfresco.

Il cippo sul Monfenera ricorda tutti i battaglioni che dal 18 novembre al 30 dicembre del 1917 hanno difeso una delle porte d’Italia minacciata dal nemico: questo luogo è insignito di due Medaglie d’oro al Valor militare, quella del capitano d’artiglieria Alfredo Di Cocco e quella del tenente del 7° Reggimento Alpini VII Reparto d’Assalto Fiamme Verdi, Arduino Polla.

“Un vero piacere aver presenziato alla festa della ‘Fameja Alpina’ – commenta il vicesindaco Moretto – Grazie a tutti gli Alpini presenti, grazie per questi momenti insieme e per tutto quello che ogni giorno fate per il nostro territorio! Viva gli Alpini!”.

“È stata una giornata importante – commenta il capogruppo Marchese – perché con la ‘Festa della Fameja Alpina’ il nostro Gruppo ricorda tutti i cari soci Alpini andati avanti oltre ai caduti della Prima guerra mondiale. È stato bello anche ritrovarsi alla fine per un momento conviviale”.

“Ora ci prepariamo a festeggiare i 90 anni del nostro Gruppo – conclude – Il primo evento sarà sabato 17 settembre con la presentazione di un libro nella palestra a Pederobba e la partecipazione del Coro Voce Alpina. Sabato 1° ottobre avremo il concerto con due cori alpini nella chiesa di Pederobba mentre domenica 6 novembre ci saranno la sfilata in via Roma a Pederobba, la Santa messa e un momento conviviale per festeggiare con le nostre famiglie e con tutte le persone che ci sostengono”.

(Foto: Gruppo Alpini Pederobba).
#Qdpnews.it

Total
7
Shares
Articoli correlati