Sinergia tra Comune e Banda Musicale di Pederobba per la valorizzazione di Monfenera e casera comunale. Vinto un bando Pnrr da 180 mila euro

Buone notizie per Pederobba: un progetto coordinato dal Comune in sinergia con la Banda Musicale di Pederobba porterà sul territorio oltre 180 mila euro di investimento destinato della casera comunale gestita dall’associazione.

I fondi Pnrr, precisamente afferenti alla Missione 2 “Protezione e valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale”, saranno destinati alla ristrutturazione e valorizzazione di una vecchia casera di proprietà del Comune di Pederobba sulle pendici del Monfenera e alla valorizzazione del bosco che la circonda.

L’edificio, oggi in gestione alla Banda Musicale di Pederobba, necessitava di interventi profondi.

“Un risultato che ci rende felici nel poter investire su questa struttura che è gestita dalla Banda ma che può essere usata dai nostri concittadini che ne fanno richiesta – commenta il sindaco Marco Turato – Questa ‘casera’, già oggetto di intervento nel passato, ora potrà essere migliorata con interventi che la renderanno ancor più accogliente”.

“I nostri volontari – spiega il presidente della Banda Davide Zammuner – per anni si sono presi cura della casera comunale e come associazione lì abbiamo anche organizzato diverse attività. Purtroppo, il tempo e l’usura rischiavano di rendere inservibile l’edificio. Questa opportunità gli ridarà una nuova vita”.

“Un risultato che premia il territorio e il lavoro che abbiamo svolto da mesi – commenta soddisfatto l’assessore Fabio Maggio – Come amministrazione comunale siamo da sempre attenti alla valorizzazione del nostro patrimonio rurale e della nostra montagna che per noi sono una priorità, specie oggi dopo il riconoscimento Unesco. Così, quando si è palesata questa opportunità, abbiamo subito pensato potesse essere l’occasione giusta. Ringrazio la Banda Musicale che si conferma un’associazione da sempre attenta al territorio”.

L’assessore ha spiegato che questo progetto intende valorizzare il sito esistente attraverso il miglioramento dell’accesso e della viabilità, il recupero di alcuni caratteri dell’edificio storico e nel sedime della vecchia stalla la riproposizione del volume esistente, la riqualificazione degli spazi esterni e la manutenzione del bosco.

“L’intervento – conclude Maggio – ha l’obiettivo di restituire alla fruizione pubblica regolata un edificio e un sito dove troveranno sede servizi a beneficio della fruizione educativa, culturale e turistica”.

(Foto: Comune di Pederobba).
#Qdpnews.it

Total
9
Shares
Articoli correlati