Cordoglio per la perdita di Clara Nicoletti, vedova Donadel: giovedì il funerale

Clara Nicoletti

Clara Nicoletti, vedova Donadel, se n’è andata all’età di 87 anni. La signora, da qualche anno, risiedeva in una casa per anziani a Follina, dopo una vita trascorsa a Solighetto, con il marito Benvenuto (detto “Nuto”), scomparso anni fa.

La donna, in realtà, era originaria di Fossalunga, frazione di Villorba. All’età di 18 anni andò in Svizzera, dove raggiunse lì il fratello e iniziò a lavorare come colf nelle famiglie.

Poi arrivò l’incontro con Benvenuto, suo futuro marito, assieme al quale continuò la propria vita in Svizzera.

Con lui creò una famiglia composta da quattro figli: nel 1966 la coppia rientrò in Italia, per stabilirsi a Solighetto, zona da cui era originario Benvenuto Donadel.

Clara lavorò in una fabbrica di profumi dove, grazie al proprio olfatto, aveva il compito di classificare e mettere insieme le varie essenze. Nutriva inoltre la passione per il disegno.

Successivamente si concentrò sulla cura della famiglia, da lei seguita con amore. “Siamo riconoscenti per tutto quanto ha fatto e siamo stati vicini a entrambi i genitori durante la malattia, accudendoli”, le parole della famiglia, tramite Franco, uno dei figli.

Famiglia che ha dedicato alla signora un ricordo leggibile in epigrafe: “Non piangete, continuerò ad amarvi al di là della vita – le parole usate – L’amore è l’anima e l’anima non muore mai”.

“Quando si perdono i nonni, si perde una parte della nostra storia – le parole di uno dei nipoti, Tobia Donadel, noto per il suo impegno politico negli ultimi anni – Ero molto legato alla nonna e, da piccolini, andavamo spesso a casa sua: faceva un ragù eccezionale, ricordo ancora le sue patatine fritte”.

“Spesso ci si riuniva da lei: era una persona buona, che si è presa cura dei nipoti”, ha aggiunto.

Clara Nicoletti, vedova Donadel, lascia i figli Daniela con Liberto, Franco con Sara, Paola con Loris e Aldo con Nadia, i nipoti Laura, Tobia, Simone, Alessandro, Zoe e Pietro, le cognate, i parenti e tutti gli amici.

Il funerale verrà celebrato giovedì 6 giugno alle 15.30, nella chiesa parrocchiale di Solighetto, dove sarà recitato il Santo Rosario mezz’ora prima dell’inizio della funzione funebre.

Una volta conclusa la cerimonia, si proseguirà con il rito della cremazione.

(Foto: Onoranze Funebri Pederiva).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati