L’alpino Dino Casagrande è andato avanti. Il ricordo delle Penne nere di Solighetto e dell’amministrazione comunale di Pieve di Soligo

Solighetto perde Dino Casagrande, mancato all’affetto dei suoi cari nella giornata di lunedì 22 novembre all’età di 74 anni.

L’uomo, molto conosciuto in paese, prima della pensione aveva lavorato in un mobilificio a Falzè di Piave.

In queste ore sono arrivati tanti messaggi di cordoglio e di vicinanza alla famiglia, tra questi spiccano quelli dell’amministrazione comunale di Pieve di Soligo e del Gruppo Alpini di Solighetto, che invita le Penne nere del paese alla presenza durante la cerimonia religiosa di commiato.

Non può mancare il ricordo commosso dell’amministrazione comunale per una persona sempre solare e serena – ha affermato il sindaco Stefano SoldanÈ stato un uomo dal cuore grande e dal grande impegno civico. Così lo vogliamo ricordare: un esempio di un uomo buono che ha amato la sua famiglia, i suoi amici e tutte le persone che incontrava, donando il suo tempo”.

“È stato consigliere del nostro gruppo e cuoco durante le adunate – ha affermato Aldo Pradella, capogruppo degli Alpini di Solighetto – Una persona presente e sempre disponibile quando qualcuno aveva bisogno. Per lui ci sarà un vero ‘Funerale Alpino’, con la presenza dei gruppi alpini della zona con i propri gagliardetti”.

L’uomo lascia la moglie Bruna, i figli Nicola, Patrizia e Sara, i generi, le nipoti Jessica, Martina, Rachele e Maddalena, il fratello, le cognate, i cognati, i nipoti, i parenti, gli amici e tutte le persone che gli hanno voluto bene.

L’ultimo saluto al caro Dino sarà dato venerdì 26 novembre alle ore 10.30 nel Duomo di Pieve di Soligo, dove il Santo rosario sarà recitato giovedì 25 alle ore 19.

Oltre agli Alpini, alle esequie sarà presente la Protezione civile di Pieve di Soligo, che Dino Casagrande ha contribuito a costruire, e l’amministrazione comunale pievigina.

(Foto: Onoranze funebri Colletto).
#Qdpnews.it

Total
11
Shares
Articoli correlati