Pieve di Soligo, ottimo bilancio per lo sportello “Informa Lavoro”. L’assessore Donadel: “Servizio potenziato dal Comune”

Positivo il bilancio dello sportello “Informa Lavoro”, servizio istituito dal Comune di Pieve di Soligo, con la gestione operativa affidata alla cooperativa “Insieme si può” di Conegliano.

Come ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Tobia Donadel, è una progettualità voluta nel 2017 in particolare dal vicesindaco Gianfranco Sech, poi potenziata dall’attuale amministrazione.

Si tratta, pertanto, di un vero e proprio sportello dedicato al mondo del lavoro, con sede nella Casa delle associazioni di via Battistella a Pieve di Soligo e l’accesso è regolato secondo tre giorni fissi settimanali: il lunedì dalle 16 alle 18 (dalle 15 alle 16 su appuntamento), il giovedì dalle 16 alle 19 (dalle 15 alle 16 su appuntamento) e il venerdì dalle 9 alle 12.

In un anno sono state registrate 187 persone, 90 hanno ricevuto supporto nella stesura del curriculum, mentre ben 136 nominativi sono stati forniti alle aziende.

Un servizio, quindi, che fornisce supporto alla ricerca attiva di lavoro e all’orientamento alle professioni, anche post diploma, come è avvenuta nel caso della collaborazione con l’istituto “Marco Casagrande” di Pieve di Soligo.

“Lo sportello ha registrato una nutrita presenza – ha dichiarato l’assessore Tobia Donadel – nonostante il periodo di pandemia: il Covid ha influito sulla domanda di lavoro”.

L’assessore, inoltre, ha ricordato come nel frattempo sia sorto un altro servizio comunale, ovvero lo “Sportello di Ascolto” (leggi l’articolo).

“Ora l’obiettivo è quello di rilanciare lo sportello di Informa Lavoro che ancora non tutti conoscono – ha proseguito – Possiamo dire che sono stati tanti gli accessi, da parte anche di persone dei Comuni limitrofi, fino alla Vallata e qualcuno anche della zona di Conegliano. Quindi un servizio che funziona e sul quale finora non ho mai sentito una lamentela, per cui ringrazio ancora la cooperativa per il lavoro svolto”.

Ringraziamenti ricambiati da Raffaella Da Ros, presidente della cooperativa “Insieme si può”, la quale ha ricordato “l’onore di far parte di questa iniziativa”, mentre Carlo Donadel, direttore del settore sociale della cooperativa, ha specificato l’impegno della cooperativa stessa nell’investire sui servizi dedicati al mondo del lavoro.

Si tratta ora di completare la mappatura delle realtà produttive del territorio, per migliorare il rapporto tra domanda e offerta – ha aggiunto Carlo Donadel – accompagnando specialmente le persone che si trovano in situazioni di fragilità, anche tramite momenti di formazione, per favorire l’accesso al mondo del lavoro”.

Loretta Gallon, responsabile dei Servizi sociali comunali, ha sottolineato quanto tale servizio abbia di fatto “creato un circolo virtuoso importante” che, allo stesso tempo, “consente di far conoscere altre esigenze del territorio e del cittadino” e, di consguenza, di “prevedere altre progettualità”.

Uno sportello di “Informa Lavoro” unico nel suo genere nel territorio, secondo l’assessore Donadel, il quale ha rimarcato il costante scambio con le agenzie del lavoro.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
19
Shares
Articoli correlati