Si torna a scuola, suona la prima campanella al Casagrande di Pieve di Soligo. Gli studenti: “Bello tornare in presenza”

Il tanto agognato ritorno alla normalità si sta avvicinando, questo il pensiero degli studenti dell’Isiss Marco Casagrande di Pieve di Soligo.

Da questa mattina, lunedì 13 settembre, la scuola superiore della città ha iniziato ad accogliere gli studenti in ambienti sicuri nei quali si dovranno rispettare le nuove regole per il contrasto alla diffusione del Covid.

Ascoltare il suono della campanella, dopo tanti mesi di lontananza e diverse lezioni di didattica a distanza, è stato un giorno molto atteso da alunni e professori.

Oggi per gli studenti dunque la prima campanella dell’anno con la novità positiva di questo rientro ovvero la presenza in classe della totalità dei docenti.

All’ingresso nel plesso, arriva anche il controllo del green pass come da normativa.

In questo primo giorno di scuola tutto è sembrato funzionare, compresa la novità dettata dal Covid, la cosiddetta superapp che controlla i Green pass di chiunque entri negli istituti, esclusi gli studenti.

Questa mattina erano tantissimi gli studenti che, con lo zaino in spalla, grandi sorrisi e qualche sbadiglio, hanno affollato le strade e stazioni di Pieve di Soligo.

La speranza per i numerosi ragazzi dell’istituto pievigino è di riuscire a tornare in presenza in futuro anche senza mascherina e con i banchi attaccati, come affermato da alcuni studenti, ma al momento ci si accontenta anche del semplice ritorno “fisico” a scuola.

(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati