Il tempio del Canova come sfondo della finale di “Miss eleganza Veneto”: premiata la 19enne spresianese Erika Di Liberto

Si è tenuta a Possagno la finale regionale di Miss Italia in “Miss Eleganza Veneto”, il secondo di sei appuntamenti previsti dal tour di Miss Italia Veneto la cui vittoria permette di accedere alle prefinali di “Miss Italia 2021”, ultimo ostacolo prima della finalissima nazionale.

Il concorso che ha portato al successo numerose dive del cinema italiano e internazionale tra cui Sophia Loren e Gina Lollobrigida, ha visto sfilare nella sera di sabato 21 agosto le 25 contendenti provenienti da tutto il Veneto.

Una serata senza esclusione di outfit, in cui le aspiranti Miss hanno calcato la passerella sulla scalinata di piazza Canova, con uno sfondo d’eccezione: il Tempio Canoviano di Possagno.

Dopo una ispiratrice visita guidata alla Gipsoteca di Antonio Canova, le aspiranti modelle hanno sfilato davanti a un numerosissimo pubblico e al tavolo della giuria, guidata dal sindaco di Possagno Valerio Favero, il quale ha donato a tutte le partecipanti una rosa rossa come ringraziamento per la loro presenza a un evento di importanza nazionale.

“Siamo felicissimi di essere potuti tornare in piazza a fare un evento con la gente, con il calore delle persone che ci mancava molto. Speriamo che questo possa essere un avvio in bellezza di un anno senza covid. Non è ancora passata la pandemia, ma ci speriamo anche attraverso la bellezza di Miss Italia” ha commentato Valerio Favero.

Le persone presenti all’evento sono state molto ligie nel rispettare le disposizioni anti Covid. Ovviamente chi è venuto doveva presentare il Green pass.

“Ho visto persone di Possagno ma anche tanti da fuori paese, a cui chiediamo di venire a trovarci all’interno del nostro museo quest’anno e l’anno prossimo per i duecento anni di Antonio Canova. Una grandissima mostra avrà inizio a ottobre del 2022 e ci accompagnerà fino al 2023 grazie a moltissime opere che verranno portate qui proprio per celebrare nel modo giusto il nostro più grande concittadino” conclude.

La vincitrice eletta a fine serata è Erika Di Liberto, diciannovenne di Spresiano, insignita di fascia e di una preziosa corona, la quale ha poi beneficiato di un’occasione unica e irripetibile: la possibilità di un photo shooting posando accanto alle eterne bellezze Canoviane.

“Sinceramente non mi aspettavo di vincere, è stata un’emozione unica e un’esperienza indimenticabile che non mi sarei mai aspettata di vivere e sperimentare in prima persona – racconta Erika – Quando mi hanno annunciato come vincitrice sono rimasta esterrefatta perché non me lo aspettavo, ho vissuto un mix di emozioni, tra cui soprattutto la felicità. Ottenere la vittoria vicino a dove abito mi rende ancora più felice. Le mie prospettive future sono di continuare questo percorso e vedere a cosa mi porterà, anche se vorrei continuare gli studi alla facoltà di Farmacia”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
10
Shares
Articoli correlati