L’Avab Pedemontana del Grappa a lavoro per trasportare acqua alle malghe e alle famiglie isolate sul Massiccio

La siccità si fa sentire anche in alta quota, specialmente per quelle malghe e quelle abitazioni isolate che sul Monte Grappa percepivano questa difficoltà già prima di questo preoccupante periodo estivo, negli anni passati e non soltanto in estate.

In loro aiuto in questi giorni sta intervenendo l’Avab Pedemontana del Grappa, Colli Asolani e Montello che fronteggia la carenza idrica in luoghi remoti attraverso il trasporto con autobotti e la distribuzione nelle zone interessate.

In collaborazione con Alto Trevigiano Servizi, i volontari dell’Antincendio Boschivo della Protezione Civile hanno portato a termine, in una sola settimana dal 27 giugno a oggi, sabato 2 luglio, ben ventun viaggi, con un bacino complessivo di 252mila litri consegnati.

Quaranta i volontari impiegati sul campo, con un monte ore che supera quota 700. Si resta vigili anche sul fronte di eventuali incendi boschivi che le alte temperature e comportamenti scorretti in montagna potrebbero stimolare.

(Foto: Avab Pedemontana del Grappa).
#Qdpnews.it

Total
21
Shares
Articoli correlati