Beccato l’ecovandalo dei rifiuti abbandonati in via Fornaci. Il sindaco: “Grazie ai Vigili che hanno condotto le indagini”

È stato beccato e convocato il responsabile dei continui abbandoni di rifiuti verificatisi più volte in via Fornaci a Refrontolo.

Si tratta di una persona non residente nel refrontolese e neppure nei Comuni limitrofi che, di passaggio per quella via per l’attività svolta, aveva “eletto” quel punto della via come luogo ideale per scaricare rifiuti di varie entità.

Sacchi neri, cisterne per l’acqua, un congelatore da cantina era soltanto una parte del materiale rinvenuto e notato anche da qualche passante di quel percorso stradale (qui l’articolo).

L’uomo, una volta convocato, di fronte all’evidenza del fatto ha dovuto confermare quanto compiuto ai Vigili e per questo è stato sanzionato.

Nel punto di abbandono dei rifiuti erano state posizionate due nuove fototrappole utilizzate anche per questo tipo di reato, ma proprio l’esame dei rifiuti (e delle tracce presenti) avrebbe consentito di risalire all’identità del responsabile.

Ringrazio i Vigili che hanno condotto le indagini e sono riusciti a scovare il colpevole – ha affermato il sindaco Mauro Canal, il quale non aveva nascosto il proprio disappunto di fronte ai fatti avvenuti – In questi giorni la persona è stata convocata: una volta evidenziato quanto commesso, è scattata la sanzione. Questo dimostra che vengono fatti i controlli nel territorio e speriamo di disincentivare simili comportamenti”.

(Foto: per gentile concessione di un lettore).
#Qdpnews.it

Total
33
Shares
Articoli correlati