Musica, emozioni e comicità a Refrontolo con “Musica sotto le stelle”

“Musica sotto le stelle”: un grande spettacolo estivo, emozionante e culturalmente appetibile, quello che sabato 25 giugno, ore 21, ha animato Piazza F. Fabbri a Refrontolo.

Tutto grazie al Comune di Refrontolo, rappresentato dal sindaco Mauro Canal, e alla Pro Loco di Refrontolo, con il presidente Valter Scapol, che hanno deciso di “regalare” ai propri concittadini (e non solo, perché l’affluenza è stata moltissima anche dalle zone limitrofe) una serata spensierata e allegra. Il tutto puntando su una serie di artisti nostrani, alcuni anche molto giovani.

Sul palco, allestito con gli addobbi floreali di Gallonetto Flora, si è esibito un cast che ha emozionato, ballato e divertito.

Ad iniziare dal virtuoso della chitarra elettrica Fabio Pellencin, che ha aperto “Musica sotto le stelle” con il Canone di J. Pachelbel.

Elena Lucca, cantante proprio di Refrontolo, ha interpretato l’intenso brano “Ho amato tutto”, che la Tosca ha presentato in gara al Festival di Sanremo nel 2020.

Sempre da un successo sanremese, stavolta del 2013, il secondo brano che Elena Lucca ha scelto per la serata: “La felicità” di S. Molinari.

Enrico Nadai ha fatto una bellissima sorpresa a tutti i presenti perché ha scelto di portare un brano che ha scritto personalmente, ovvero “Ti aspetto da tempo”. Il testo e la musica sono stati prodotti in collaborazione con Andrea Ghion e Matteo Ballarin, del Fishbowl Studio di Preganziol.

Nadai e Lucca, che già in passato hanno duettato con estremo successo, hanno poi unito le loro voci per interpretare il brano “One” degli U2.

Michele Manfrè da anni emoziona con la sua voce il pubblico tv, partecipando a diverse trasmissioni Rai. A Refrontolo si è cimentato in un brano particolare perché uno dei cavalli di battaglia di F. Sinastra, “Strangers in the Night”.

Successivamente, a ravvivare il pubblico con la sua vena irriverente, il comico Paolo Favaro, che ha dato vita ad uno dei suoi personaggi più amati, il Ballerino di Flamenco.

Giada De Toffoli si è esibita in uno spettacolo di Pole Dance, una disciplina che sta prendendo sempre più piede in Italia. La coreografia portata a “Musica sotto le stelle” è stata realizzata da Veronica Scavezzon e Claudia Tolotti, e presentata il 5 giugno al campionato interregionale nord a Firenze.

Splendida e competente la presentatrice di “Musica sotto le stelle” Elisa Nadai, affermata speaker radio e presentatrice di eventi e programmi tv.

La serata si è rivelata un successo: tanto l’entusiasmo e la calda partecipazione del pubblico, soprattutto al momento conclusivo dello show, quando Enrico Nadai e Elena Lucca hanno iniziato ad intonare “I migliori anni della nostra vita”, di R. Zero.

Fra il pubblico presente anche Marco Zabotti, ideatore di “Vip” – Vite Illustri Pieve di Soligo.

Per la realizzazione dell’evento estivo ha collaborato l’Associazione Musicale “Toti Dal Monte” di Solighetto con l’azienda Home Cucine di Cison di Valmarino. Si ringraziano, inoltre, gli Alpini di Refrontolo.

(Foto: Associazione Musicale “Toti Dal Monte”).
#Qdpnews.it

Total
16
Shares
Articoli correlati