Refrontolo, soddisfazione per la Trattoria Argentina della famiglia Kelm: il locale entra nella guida “Gambero rosso” tra i ristoranti etnici italiani

I sapori di casa propria hanno portato fortuna alla famiglia Kelm e alla loro Trattoria Argentina, attività aperta nel 2009 in via della Vittoria a Refrontolo: il locale è infatti entrato nella prestigiosa guida “Gambero rosso”, nella sezione dedicata ai ristoranti etnici italiani.


Tra l’altro si tratta dell’unico locale argentino inserito nella guida: una doppia soddisfazione per i proprietari, impegnati nel far conoscere la cultura culinaria argentina nel territorio locale.

Un locale che si è guadagnato il giudizio di due mappamondi su tre, facendo della carne argentina il proprio cavallo di battaglia, assieme alle tradizionali empanadas e ad altre pietanze che riportano ingredienti ed evocazioni del territorio argentino, ingredienti disseminati dall’antipasto al dolce (tra cui anche un particolare tipo di tiramisù), come si legge dal menu proposto.

A dare l’annuncio di questo traguardo, è stata la stessa proprietà del locale, tramite un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook dell’attività: parole per dare notizia di questo riconoscimento e, allo stesso tempo, ringraziare i clienti e tutti coloro che hanno permesso il perdurare di questa realtà lavorativa.

“Vogliamo annunciarvi con tanto onore e orgoglio che siamo parte di una grande realtà enogastronomica chiamata Gambero Rosso – è il post apparso sui social – Dedizione, passione e impegno ci hanno portati a raggiungere grandi soddisfazioni e ci hanno permesso di entrare a far parte della guida del Gambero Rosso, con ben due mappamondi nella sezione Ristoranti etnici italiani. Inoltre, siamo l’unico ristorante argentino all’interno della guida”.

Un sentito ringraziamento al Gambero rosso, un grazie speciale a tutti voi che ci sostenete ogni giorno e mille grazie anche al nostro staff“, si conclude il messaggio. Parole a cui si sono aggiunte anche quelle del titolare Fernando Kelm, il quale ha trasmesso “l’entusiasmo e la contentezza di vedere il lavoro di anni riconosciuto in tal maniera.

Questo riconoscimento è una doppia soddisfazione, per essere un ristorante etnico nominato con due mappamondi – ha proseguito – e per l’orgoglio di essere l’unico ristorante argentino nella guida del Gambero Rosso: il frutto dell’unione tra la nostra famiglia e le tante difficoltà con la passione di trasmettere la cucina della nostra terra”. Un risultato che serve a far conoscere a livello nazionale un locale argentino e, allo stesso tempo, il territorio Unesco in cui si è integrato.

(Foto: Trattoria argentina Facebook).
#Qdpnews.it

Total
21
Shares
Articoli correlati