Revine Lago, divieto di accesso ai laghi ghiacciati di Santa Maria e San Giorgio, pubblicata l’ordinanza

Lo scenario dei laghi ghiacciati di Santa Maria e San Giorgio, nel Comune di Revine Lago, ha creato meraviglia e apprezzamento nei giorni scorsi, ma anche attirato un’ordinanza che, fino al completo scioglimento del ghiaccio, sancisce il divieto di accesso ai laghi stessi.

La diminuzione delle temperature ha comportato il parziale congelamento della superficie dei laghi, ma non ci sono elementi tali da garantire la solidità della superficie stessa e, di conseguenza, l’incolumità di quanti si avventurano camminandoci sopra.

L’ordinanza è stata pubblicata lo scorso lunedì 25 gennaio ed entrerà in vigore a partire da oggi, mercoledì 27 gennaio, ed è stata pensata per evitare eventuali conseguenze generate dall’attrattività generata da questo paesaggio particolare.

È quanto ha spiegato il sindaco di Revine Lago Massimo Magagnin: “Abbiamo ricevuto la segnalazione riguardante qualche persona che passeggiava sul lago ghiacciato e vogliamo evitare possibili conseguenze provocate dalla rottura della superficie gelata“.

“In realtà non è la prima ordinanza di questo tipo a essere pubblicata qui a Revine Lago, – ha proseguito il primo cittadino – ma ne aveva fatta una nel 2017 il mio predecessore, ovvero l’ex sindaco Michela Coan”.

Come recita il testo dell’ordinanza, eventuali danni derivanti dall’inosservanza dell’ordinanza stessa saranno attribuiti esclusivamente a quanti trasgrediranno il divieto.

Inoltre, la violazione comporta la segnalazione all’attività giudiziaria.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Articoli correlati