Revine Lago, inizio anno con il calendario a sostegno della Pro loco: “Anno intenso, non abbiamo mai smesso di lavorare”

L’anno nuovo è iniziato con il calendario della Pro loco di Revine Lago, uno strumento per guardare ai mesi futuri e continuare a raccogliere i fondi necessari per sostenere l’associazione da sempre presente sul territorio.

Abbiamo trascorso un anno intenso, in cui non abbiamo mai smesso di lavorare e di cercare di creare e sostenere le attività per la nostra comunità, – ha dichiarato la Pro loco di Revine Lago – anche se quasi tutte le manifestazioni sono state annullate“.

Il calendario racchiude le immagini del territorio realizzate da un gruppo di giovani fotografi, ovvero Filippo Silvestri e Davide Rizzo di Revine Lago, Lorenzo Lot di San Pietro di Feletto e Diana Mantese di Montebelluna.

Pro loco1

Già durante il primo lockdown la Pro loco si era dedicata al confezionamento delle mascherine da donare gratuitamente agli abitanti, dando inoltre sostegno al Comune di Revine Lago e all’Avab per l’acquisto delle mascherine poi distribuite casa per casa.

Senza contare poi il supporto alla realizzazione del Lago Film Fest, un’edizione che ha dovuto affrontare la complessità della pandemia, e del Premio Rodolfo Sonego, l’ormai noto concorso di sceneggiatura divenuto un punto di riferimento a livello nazionale.

Il periodo natalizio, invece, ha visto l’impegno del gruppo di volontari nella mostra diffusa dei “Presepi di casa” nelle attività commerciali del Comune e la collaborazione con il gruppo Alpini di Revine per l’allestimento del presepio e dell’albero natalizio.

Pro loco2

Nel frattempo, i volontari hanno consegnato a domicilio un pensiero natalizio agli over 70, considerata l’assenza del tradizionale pranzo di Natale, “per far sapere loro quanto siano importanti per la comunità e per quello che hanno fatto e per essere i custodi della nostra storia e delle nostre tradizioni”.

Recente, infine, è stata la collaborazione con il Comune di Vittorio Veneto per 30_70 Doc Fest, il festival di documentari medi, della lunghezza compresa tra i 30 e i 70 minuti.

“L’ultimo pensiero va a coloro che ci hanno lasciato quest’anno, ai quali non siamo potuti stare vicino come avremmo voluto. – ha concluso la Pro loco –
E ringraziamo il sindaco Massimo Magagnin e la giunta comunale che hanno dimostrato attenzione e disponibilità, e ci sostengono nella nostra progettazione”.

Per informazioni, è possibile scrivere in privato alla pagina Facebook della Pro loco di Revine Lago.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Pro loco Revine Lago).
#Qdpnews.it 

Articoli correlati