Ispirazioni indie, natura e amicizia: la musica di Feto sperimenta e racchiude la semplicità della vita quotidiana e del territorio

Il feto è un qualcosa che è in costante evoluzione, non è mai uguale, ed è un’entità che anima e dona forma alla musica e al concept di Federico Antoniazzi. Un musicista tanto giovane e in evoluzione quanto la sua musica, che cresce con lui.

Feto è il nome del project del giovane felettano che, tramite la propria musica, vuole trasmettere all’ascoltatore un genere indefinito e sperimentale.

Ispirato da diverse band indie rock britanniche e americane e influenzato dalla scena indipendente italiana, Federico punta, attraverso i suoi singoli, una specie di ritorno alla semplicità in termini di vita quotidiana, puntando molto sull’attaccamento al mondo naturale.

Io vorrei creare un immaginario – afferma il giovane – che parla dei posti dove sono nato e che apprezzo, dove cerco con i miei amici, altro fattore fondamentale per la stesura delle mie canzoni, un punto di fuga che si avvicina però a una via di affermazione“.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è san-pietro-feto-5-120421.jpg

Pezzi che escono non seguendo una logica precisa in termini musicali, Feto non vuole essere racchiuso in un unico genere ma tende a riversare ciò che ascolta nella propria musica, sperimentando sempre nuovi sound.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è san-pietro-feto-2-120421.jpg

Testi e melodie legati da un collaudo continuo si mescolano con grande semplicità per plasmare l’idea di musica di feto, che trae dalle cose più semplici come natura e amicizia le ispirazioni più grandi.

(Foto: per gentile concessione di Federico Antoniazzi).
(Video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
8
Shares
Articoli correlati