San Pietro di Feletto, continua l’esperienza dello sportello informativo a supporto delle aziende: altre tre giornate tra primavera ed estate

Prosegue l’esperienza dello sportello informativo a supporto dalle aziende del Comune di San Pietro di Feletto: a deciderlo è l’amministrazione comunale, a seguito del “positivo riscontro delle imprese del territorio”, come si legge nel testo di affidamento del servizio.

L’iniziativa era stata proposta tra ottobre e novembre scorso, con l’intento di fornire alle circa 480 aziende del felettano l’opportunità di avere informazioni per l’accesso a bandi o a strumenti di finanza agevolata, a supporto dei propri progetti in epoca di pandemia.

Come aveva specificato il sindaco Maria Assunta Rizzo, era un modo per “dare alle aziende le informazioni utili per poter camminare sulle proprie gambe” e, alla luce di ciò, era stata contattata Maria Cristina Fasolo, professionista nell’ambito della finanza agevolata ed esperta in materia di coordinamento e gestione di progetti di aggregazione delle imprese.

Il servizio prevedeva una serie di colloqui tra Fasolo e le aziende interessate, secondo un calendario predefinito a cui era possibile accedere dopo aver preso appuntamento, consultando le informazioni disponibili sul sito istituzionale del Comune.

Un’iniziativa che ritornerà con l’offerta di altre tre giornate informative, individuate nel periodo tra la primavera e l’estate di quest’anno – nello specifico a maggio, giugno e luglio – che verranno indicate tramite i canali di comunicazione comunali, con tutte le indicazioni utili di corredo.

Un servizio per il quale il Comune di San Pietro di Feletto ha destinato un contributo pari a circa 2.966 euro.

L’iniziativa, fin dal principio, era stata anche tema di dibattito in sede consiliare dove l’opposizione, tramite il capogruppo Cristina Mandia, aveva obiettato come a suo dire, alla luce della crisi finanziaria in atto sarebbe risultato più efficace destinare un contributo economico, a fondo perduto, rivolto alle aziende.

Prima dell’avvio dell’iniziativa, il sindaco Rizzo aveva spiegato come tale servizio fosse stato ideato a seguito di alcuni colloqui tenutisi tra l’amministrazione comunale e alcuni rappresentati del tessuto imprenditoriale del felettano, da cui erano emerse le esigenze poi divenute l’obiettivo dello sportello ideato.

Lo sportello ha registrato un certo successo, come ha dichiarato il primo cittadino, che non ha escluso il fatto che, alla luce di ulteriori risultati positivi, possa essere organizzata una terza edizione dell’iniziativa.

L’iniziativa è andata molto bene ed è stata usufruita da molte aziende, che ci hanno chiesto di poter ripetere l’esperienza: contiamo, quindi, che anche queste tre giornate risultino al completo in fatto di appuntamenti – ha dichiarato Rizzo – Non sono ancora definite le giornate, ma si terranno a maggio, giugno e a luglio o comunque vicino alla pubblicazione dei bandi utili alle aziende”.

“Già da ora, infatti, esiste una mailing list da noi creata, con cui inviamo a tutti i codici Ateco i vari bandi e le informazioni utili, man mano che escono – ha proseguito – Se questa seconda tranche dello sportello registrerà lo stesso successo della prima, non è escluso che ne proporremo una terza, magari nel periodo di pubblicazione dei bandi di interesse”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Articoli correlati