San Pietro di Feletto, dalla minoranza un’interrogazione sul credito edilizio: “Ritardo nell’istituzione dei registri”

Il credito edilizio è il focus su cui il gruppo di minoranza a San Pietro di Feletto si è concentrato, presentando nella giornata di ieri, lunedì 29 marzo, un’interrogazione firmata dal capogruppo Cristina Mandia e indirizzata direttamente al sindaco Maria Assunta Rizzo.

In sintesi, il gruppo consiliare ha chiesto al primo cittadino di “conoscere i tempi e le modalità di adozione del credito edilizio” e le azioni che l’amministrazione intende intraprendere per “favorire e incentivare il recupero del patrimonio edilizio esistente”, oltre alle motivazioni che giustificano il “ritardo dell’istituzione dei registri edilizi”.

Nel documento presentato, l’opposizione fa riferimento al fatto che sarebbe “particolarmente avvertita dalla cittadinanza la possibilità di poter usufruire del credito urbanistico” ma, secondo la minoranza, l’attività normativa del Comune di San Pietro di Feletto sarebbe, “allo stato attuale, ingessata e non rispondente alle reali esigenze del territorio”, anche in ottica Unesco.

In tal senso, l’opposizione fa riferimento al “patrimonio edilizio esistente” rappresentato dai borghi e ai “fabbricati posti in prossimità delle piazze” delle frazioni di Rua e Santa Maria di Feletto.

Secondo l’analisi fatta dalla minoranza nel documento dell’interrogazione, una “carente e farraginosa normativa, accompagnata dalla totale assenza di incentivi al recupero non incoraggia il cittadino ad assumere iniziative” e non favorirebbe “un cleaning urbanistico-edilizio” del territorio.

“In sostanza, abbiamo fatto questa richiesta anche allo scopo di riqualificare i borghi, alla luce del riconoscimento del nostro territorio in ambito Unesco – ha spiegato il capogruppo Cristina Mandia – Inoltre, abbiamo sollecitato sul fronte del credito edilizio, che è pressoché arenato a San Pietro di Feletto, rispetto ad altri Comuni”.

Da parte sua, il sindaco Maria Assunta Rizzo ha spiegato come verrà data risposta a tale interrogazione in occasione del prossimo consiglio comunale, che si terrà a breve: l’interrogazione, ha precisato il primo cittadino, sarà uno dei punti dell’ordine del giorno.

(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
4
Shares
Articoli correlati