Santa Lucia di Piave, incendio alla Magris di Sarano: danni ancora da quantificare

È probabilmente un guasto a un macchinario la causa dell’incendio scoppiato questa sera all’interno della fabbrica Magris, in via Vanezza a Sarano di Santa Lucia di Piave.

L’azienda è leader nel settore di catene e componenti per nastri trasportatori in acciaio e in plastica e forse sono proprio questi ultimi ad aver preso fuoco.

A dare l’allarme sono stati alcuni residenti della zona, allertati da un odore di plastica bruciata e una grande colonna di fumo. Sebbene le operazioni di messa in sicurezza dell’edificio siano ancora in corso si possono ipotizzare alcuni danni all’interno della fabbrica e al tetto in ferro: i pompieri, muniti un’autoscala, stanno verificandone proprio ora le condizioni.

Sul posto si è recata una pattuglia dei carabinieri di Conegliano oltre ai Vigili del fuoco, sempre di Conegliano, supportati da un’autobotte e un’autoscala dal distaccamento di Treviso. 

Fortunatamente, dato che il turno notturno dei macchinari non prevede la presenza degli operai all’interno dello stabilimenti, non ci sono stati feriti. In questo momento i pompieri stanno ancora lavorando per diradare completamente il fumo e le fiamme anche negli spazi interni della Magris.


(Foto: Qdpnews.it – riproduzione riservata)
#Qdpnews.it

Total
19
Shares
Articoli correlati