Gloria Paulon riparte determinata, ieri il primo consiglio comunale: “Grazie Linda, grazie segusinesi, lavoreremo con la stessa dedizione”

“Si dice che il secondo mandato sia il più semplice. Sicuramente non lo sarà per me, mi impegnerò sempre con la stessa dedizione”. È questo il forte messaggio lanciato ieri sera, mercoledì 29 giugno, dal sindaco Gloria Paulon ai cittadini di Segusino dopo aver giurato di osservare lealmente la Costituzione Italiana.

“Il motto che preferisco – ha infatti proseguito la Paulon durante il consiglio comunale di insediamento – è ‘Non deve essere facile, deve valerne la pena’; “credetemi”, ha detto rivolgendosi alla sua nuova squadra, “lavorare per la collettività e vederne i frutti è qualcosa che vi ricorderete per sempre. L’intento di questa rinnovata amministrazione è il bene comune di Segusino e dei suoi cittadini, nessuno di noi è qui per interessi personali“.

Molta emozione durante il discorso finale del sindaco: “Sembra ieri che mi sono seduta assieme a voi, per la prima volta, in questa sedia in una serata calda come questa, con questa fascia indossata dalla parte sbagliata con tanta emozione e poca consapevolezza di quello che ci sarebbe aspettato. Oggi sono qui, siamo qui, con più maturità e consapevolezza, con le idee più chiare, circondata da persone valide che stimo molto per caratteri, disponibilità, dedizione, competenza ed entusiasmo, persone che hanno accettato di condividere questa avventura con un’incredibile combinazione di esperienza e nuove energie“.

“Un ringraziamento particolare alla mia famiglia e alla piccola Linda – ha affermato commossa la Paulon -, la quale accetta con maturità superiore alla sua età le mie scelte, che inevitabilmente vanno un po’ a suo discapito, ma spero che in qualche modo possano fungere da esempio per farla crescere una ragazza e cittadina responsabile e consapevole”.

Un ringraziamento è poi stato speso per i tanti cittadini di Segusino che hanno ridato fiducia alla lista civica “Insieme per Segusino” e ai due assessori del precedente mandato: Stefano Verri (oggi vicesindaco e assessore esterno a cultura e sociale) e Diego Longo, che ha accettato di “fare un passo di lato” nonostante negli ultimi 5 anni abbia gestito deleghe importanti (attività produttive, associazionismo, edilizia privata, sport, turismo e urbanistica).

Per Longo, però, è stato fatto un encomio particolare: da ieri sera è il nuovo presidente del Consiglio Comunale in seguito all’approvazione della modifica allo statuto comunale che ne ha introdotto la nuova figura.

“Diego è la persona giusta per ricoprire questo incarico – ha motivato la scelta il sindaco -, dato che negli ultimi cinque anni ha dedicato tanto tempo al nostro Comune e forse meglio di tutti noi lo conosce”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
18
Shares
Articoli correlati