Segusino oggi pomeriggio saluterà Bruno Coppe “Talianelo”, fiero alpino e sciatore con la montagna nel sangue: aveva 79 anni

Il sergente alpino Bruno Coppe, conosciuto come “Talianelo”, è andato avanti e oggi pomeriggio, alle 15, la comunità di Segusino e le penne nere saranno al fianco della sua famiglia nella chiesa parrocchiale.

Coppe nei primi anni ’60 aveva frequentato il Corso Auc (Allievi ufficiali di complemento) alla Scuola militare alpina di Aosta, concludendo il servizio alla Patria con il grado di Sergente e, soprattutto, con due nuovi amori che ha coltivato per tutta la vita: la montagna e lo sci. 

Iscritto al Gruppo alpini di Segusino, è stato per tanti anni magazziniere alla Fim, oltre che figura di riferimento dello Sci club Segusino negli anni d’oro della presidenza Antonio Paulon, nonno dell’attuale sindaco. Un’associazione sportiva che aveva molti soci anche di Comuni limitrofi. 

“Grande campione, hai raggiunto anche questo traguardo con il tuo stile e la tua tenacia – lo ricorda la famiglia -, ora gareggerai nei cieli con tutti i tuoi cari, ma rimarrai sempre nei nostri cuori e di chi ti vuole bene”.

Grazie a Bruno Coppe, infatti, tanti segusinesi si sono appassionati allo sci, seguendo i suoi preziosi consigli, e praticavano questo sport insieme a lui in memorabili gite sulla neve, perché era un piacere passare le domeniche con una persona gentile e sempre di belle parole come “Talianelo”.

La comunità di Segusino e tutti gli amanti dello sci sono dunque vicini in questo doloroso momento alla moglie Silvana, alle figlie Marisa e Tiziana, alla sorella Stella, al genero e ai cognati, ai nipoti e pronipoti, ai tanti amici.

Oggi alle 15, nella chiesa parrocchiale di Segusino, tante persone sentiranno la mancanza di Bruno “Talianelo”.

(Foto: On. Funebri Della Bianca).
#Qdpnews.it

Total
12
Shares
Articoli correlati