Segusino, al via la 35esima edizione del Presepio artistico: tema e Natività fuori dall’ordinario per fare riflettere i visitatori

“Non sappiamo ancora se la situazione pandemica ci consentirà di aprire il Presepio Artistico di Segusino, giunto in occasione del Natale 2021 alla sua 35^ edizione, però noi ci speriamo e ci crediamo; tanto che da fine agosto, nel rispetto delle normative vigenti, stiamo lavorando per potervi proporre anche quest’anno una magica rappresentazione natalizia”. Sono queste le parole degli Amici del Presepio di Segusino, nell’annunciare la nuova edizione dal titolo “Mi curo di te”.

Il tema, inserito in questo periodo storico particolare, potrebbe far pensare a un collegamento con la situazione pandemica mondiale “ma è proprio quello che non vogliamo sia” fanno sapere.

Il curarsi degli altri lo abbiamo scoperto, o meglio riscoperto durante i mesi di lockdown quando molti volontari si sono adoperati per aiutare i loro vicini di casa o i loro compaesani più deboli, ad esempio nel fare la spesa o nel procurare medicine, oppure tante altre piccole azioni che in tempo di “pace” non avrebbero avuto più di tanta rilevanza, ma che invece in tempo di pandemia hanno assunto un significato enorme per chi le riceveva: chi di noi – da rinchiuso in casa – non ha avuto bisogno di qualcun altro per fare la spesa o per un aiuto di qualsiasi altro tipo? Probabilmente un po’ tutti; e tutto questo ci ha pian piano fatto riscoprire quella solidarietà che c’era ai tempi della povertà e che gli anni di ricchezza economica ha pian piano fatto sempre più scemare.

Il Presepio 2021 raffigura alcune piccole storie di vita dove ogni persona in qualche modo “si cura dell’altro” attraverso azioni semplici, come quelle vissute durante il lockdown da pandemia, senza però riferimenti espliciti alla pandemia stessa.

Diversamente dalle passate edizioni, la Natività del Presepio Artistico di Segusino 2021 è immersa in un’ambientazione un po’ inusuale rispetto al solito: lo scorcio che ospita Gesù Bambino richiama nello stile una borgata dell’Umbria, ma con dei piccoli accorgimenti anche verso l’immancabile paesaggio veneto, in una sorta di unione tra le due bellissime regioni italiane.

Ritorneranno anche alcuni presepi e allestimenti di “Alla Scoperta dei Presepi e dei Borghi di Segusino”, sempre con la speranza che per il periodo dicembre – gennaio le normative vigenti ne consentano la visita.

L’accesso al Presepio artistico sarà regolamentato dall’esibizione del documento previsto dalla legge in vigore al momento del periodo di apertura (periodo che sarà da Natale fino al 6 febbraio 2022), inoltre le modalità di afflusso saranno regolamentate sempre in base alle normative vigenti del periodo.

Per conoscere gli orari di apertura di volta in volta aggiornati si può consultare il sito www.presepiosegusino.it  (sez. orari) – in quanto potranno subire variazioni anche durante il periodo di apertura. Per rimanere aggiornati su tutte le informazioni e novità è disponibile la pagina Facebook Presepio Segusino.

(Fonte e foto: Gruppo Amici del Presepio di Segusino).
#Qdpnews.it

Total
22
Shares
Articoli correlati