Viaggio nella musica Drill locale, il segusinese Ruzz lancia il suo primo brano, “TV”: “Racconto la provincia e Treviso in tutta la sua interezza”


Giovani talenti crescono, è il caso di dirlo in questo caso: il segusinese Tommaso Ruzzetta aka Ruzz è pronto a spiccare il volo nel mondo della musica e lo fa con il suo primo singolo “TV”.

Un brano che, come suggerisce il nome, fa riferimento alla provincia di Treviso e alla città in maniera particolare, raccontandone problematiche e ricordi personali da parte del giovane artista.

Quello di Ruzz è un progetto giovane, originale e a chilometri zero che fa della musica Drill, sottogenere della Trap, il suo cavallo di battaglia.

Un genere però che, a livello locale non è ancora ben visto da parte della maggioranza delle persone per via dei testi “spinti”: “Vero – ammette il giovane – però è proprio questa l’essenza della Drill e voglio raccontarla nel migliore dei modi, cercando di far breccia sull’ascoltatore e fidelizzarlo non tanto per il contesto ma come stile“.

L’artista, accompagnato dallo storico produttore montebellunese Small White, punta tutto su un tipo di musica che può si far discutere ma che, come ha ammesso, deve risultare “cruda” altrimenti si andrebbe a perdere l’interezza di ciò che il singolo vuole esprimere.

“Sono conscio che la Trap può essere mal interpretata al giorno d’oggi – afferma Ruzz – questo perchè in Italia abbiamo una mentalità, a mio avviso, un po’ chiusa musicalmente parlando. Siamo abituati a tutto un altro stile e di conseguenza questo tipo di musica salta un po’ male agli occhi delle persone. Ma sono sicuro che con il tempo la gente imparerà ad apprezzarla maggiormente“.

Per il segusinese idee e progetti futuri non mancano, di sicuro la Trap e il Rap continuano ad essere dei generi accattivanti per i giovani dell’Alta Marca trevigiana.

(Foto: per gentile concessione di Tommaso Ruzzetta).
(Video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
17
Shares
Articoli correlati