Gran “colpo” del Priula Basket: il nuovo allenatore degli under 13 e 14 è Guido Novello, coach con esperienza in Nazionale

“È con grande onore e immenso piacere che presidente e direttore sportivo accolgono Guido Novello come nuovo allenatore dei gruppi Under 13 e Under 14 del Priula Basket 88″.

Sono queste le parole della società Priula Basket ’88 dopo il “colpo” del recente mercato estivo.

Guido Novello è un allenatore nazionale dal 1992 e da anni lavora in Federazione per formare i coach del futuro.

La sua carriera recente lo ha visto lavorare per anni alla Rucker Sanve e al Treviso Basket come responsabile del settore giovanile, successivamente come capo allenatore in C Gold al Basket Montebelluna. Non sono mancate, in passato, esperienze con la Nazionale italiana, compresa la partecipazione alle Olimpiadi del 1992.

Il presidente Christian Zanardo, molto soddisfatto, afferma: “Era qualche tempo che ci provavamo, siamo davvero felici di accogliere Guido, per me prima di tutto un amico, un mentore di questo meraviglioso sport. È un grande onore averlo in palestra, un’occasione incredibile di crescita per tutti noi“.

Gli fa eco il ds Zanco: “Guido avrà a disposizione adeguati spazi palestra per effettuare il suo programma, un preparatore fisico dedicato che ci ha indicato e abbiamo messo a contratto, ma potrà contare sul resto della nostra organizzazione a tutti i livelli. Per la nostra società è un investimento in qualità, esperienza e che ha lo scopo di creare la giusta mentalità e creare, si spera, dei gruppi competitivi“.

Coach Novello potrà da subito contare su Giovanni Cropanise come dirigente accompagnatore, insieme ad un team di supporto in fase di formazione. Il ritrovo del gruppone è fissato per le ore 17.45 il giorno 29 agosto.

Ecco le prime parole pubbliche di coach Novello su questa nuova avventura: “Non posso dare aspettative a nessuno, certo, prima di tutto devo conoscere i ragazzi e vedere come poterli far migliorare”.

“Potrei indicare tre obiettivi principali in questo percorso – precisa Novello -: saper essere, cioè trasmettere valori che permettono al ragazzo di crescere come persona; il miglioramento tecnico individuale, prioritario ancor prima di voler vincere le partite. La vittoria sarà poi solo la logica conseguenza; saper giocare insieme, cioè saper essere autonomi (tecnicamente), ma saper collaborare con i compagni, perché viene prima la squadra, poi l’individuo”.

“Ci porremo degli obiettivi che periodicamente verificherò con lo staff – conclude il nuovo mister -, partendo dal livello di partenza del gruppo, il mio obiettivo, come spiegato alla dirigenza della società, è far crescere questi ragazzi“.

(Foto: Guido Novello – Facebook).
#Qdpnews.it

Total
18
Shares
Articoli correlati