Susegana aderisce all’Associazione Nazionale Città dell’Olio. Zanco: “Un modo nuovo per scoprire il territorio”

Nel consiglio comunale di ieri sera è stata ufficializzata l’adesione del Comune di Susegana all’Associazione Nazionale Città dell’Olio.

Una bella novità per l’Alta Marca Trevigiana, una realtà che, oltre al vino, ha le potenzialità per valorizzare anche prodotti come l’olio, nell’ottica dello sviluppo turistico e per la nascita di nuove attività produttive.

L’assessore all’ambiente e all’agricoltura, Evelyn Zanco, ha illustrato i vantaggi legati alle progettualità messe in atto dall’associazione.

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio ha come obiettivo la promozione della cultura dell’olio, la tutela dell’ambiente e del paesaggio olivicolo, la garanzia del consumatore attraverso la valorizzazione della denominazione di origine e la sensibilizzazione al consumo consapevole, anche grazie all’organizzazione di eventi.

“Come amministrazione comunale abbiamo deciso di aderire a questa associazione perché i progetti proposti ci sono sembrati molto interessanti e di valenza educativa, ambientale e turistica – spiega Zanco – Per esempio, l’associazione aderisce al progetto ‘BimbOil al servizio dei bambini’, promuovendo l’educazione alimentare nelle scuole con l’intervento di specialisti che spiegano ai ragazzi i benefici di una sana alimentazione nella quale rientra anche l’olio”.

L’assessore ha parlato anche delle potenzialità turistiche legate all’adesione a questa associazione, per vivere quest’area dell’Alta Marca Trevigiana in modo diverso rispetto a quello al quale siamo abituati.

“Osservando il nostro territorio – aggiunge – possiamo scorgere piccoli appezzamenti nei quali sono presenti gli ulivi e, con molto orgoglio, possiamo dire che diverse aziende del nostro Comune hanno partecipato e continuano a partecipare a concorsi dove non sono mancati i premi, perché l’olio prodotto nelle colline del nostro territorio ha un’ottima qualità”.

L’amministrazione comunale è rimasta stupita del fatto che nella cooperativa Tapa Olearia di Vittorio Veneto ci sono ben 50 conferitori provenienti dal Comune di Susegana (addirittura 25 sono soci con un conferimento di olive alla Tapa Olearia sopra i 20 quintali).

“Questa è stata una sorpresa – ha sottolineato l’assessore Zanco -, perché passeggiando magari non ci si rende conto di cosa il nostro territorio possa offrire e non ci si sofferma su questo particolare. Questa scoperta è stata un input per aderire all’associazione. La speranza è che con il tempo, Covid permettendo, si possa aderire anche alla ‘Giornata dell’Olio’ con un percorso per scoprire i territori coltivati ad ulivo nel nostro Comune”.

(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Articoli correlati