Tarzo sempre più green: due le colonnine per la ricarica di auto elettriche attive. Sacchet: “Servizio chiesto anche dai turisti”

Sono due le postazioni per la ricarica di auto elettriche presenti in territorio tarzese, l’ultima attivata in piazza Papa Luciani, a Corbanese, dalla società Be Charge con cui il Comune aveva siglato un accordo per la concessione alla società dell’occupazione del suolo pubblico.

E proprio per garantire l’accesso alla postazione di ricarica, visto il malcostume di qualche automobilista che ha scambiato quello stallo per un normale parcheggio, il comando di polizia locale si è visto costretto a firmare un’ordinanza che istituisce il divieto di sosta nei due stalli vicini alla colonnina di ricarica con unica eccezione per i veicoli elettrici che devono ricaricare le batterie.

“A questa colonnina, si aggiunge quella che si trova in piazza a Tarzo, a fianco dell’edicola, installata grazie ad un progetto dell’Unione Montana delle Prealpi Trevigiane che consente la ricarica sia per bici sia per auto elettriche” ricorda il sindaco Vincenzo Sacchet.

Se la ricarica in piazza Papa Luciani è a pagamento, a Tarzo è al momento ancora gratuita.

“Entrambe le colonnine sono funzionanti e utilizzate da residenti e da passanti, ma anche dai turisti così da offrire loro un servizio – evidenzia il sindaco -. Molti turisti che frequentano il nostro campeggio arrivano dal Nord Europa dove, quanto ad auto elettriche, sono più avanti di noi”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati