Tour Trevigiano: l’Orienteering Tarzo fa tappa a Sonego. Bertolin (Pro Loco): “Abbiamo valorizzato un nostro gioiellino”

Sono stati 218 gli iscritti per la tappa dell’Orienteering Tarzo a Sonego. Una gara, quella disputata ieri a Fregona, che ha visto una grande partecipazione ed entusiasmo tra le vie del centro storico e nelle zone boschive del borgo.

Un evento organizzato dall’Orienteering Tarzo e grazie all’aiuto e disponibilità della Pro Loco di Fregona e del Comune, sponsorizzato da Banca Prealpi SanBiagio, Latteria Soligo, Parco Grotte Caglieron, Le bertole, L.a.c.c.a, Unipol, Selcom, Arcobelli e AXA.

Quattro i percorsi che si potevano scegliere – nero, rosso, giallo e bianco – con diverse lunghezze e dislivelli. Inoltre era previsto un percorso Ludico-Motorio per i neofiti. La partenza è avvenuta alle 9.30 dal Circolo Ricreativo di Sonego.

“Una bellissima giornata per il nostro Comune – afferma il sindaco Patrizio Chies – perché ha ospitato più di 200 concorrenti a Sonego. Una giornata stupenda sia come manifestazione che meteorologicamente, che ha permesso a tutti i concorrenti venuti anche da Alto Adige, Trieste e Venezia di apprezzare e valorizzare i nostri luoghi. Ci auguriamo che questa manifestazione avvenga di nuovo il prossimo anno: per noi sarebbe una grande soddisfazione accogliere tutti i partecipanti”.

“Ospitare questa manifestazione ad impatto zero – aggiunge Francesca Bertolin, presidente della Pro Loco – per noi è assolutamente significativo. Vogliamo promuovere un territorio come il nostro, quasi incontaminato. Bisogna lavorare molto su questo aspetto. Avere più di 200 persone nel nostro borgo è stato un piacere, abbiamo valorizzato un nostro gioiellino”.

“Siamo molto felici – aggiunge Bruno Lot, presidente del Circolo di Sonego – di aver ospitato questa gara di orientamento. Un grande plauso va a tutti i partecipanti, all’organizzazione, alla presidente della Pro loco e al nostro sindaco. Speriamo di rivederci il prossimo anno”.

Nella categoria bianco – con una lunghezza di 1400 m e un dislivello di 50 m, Kmsf 1,90 – a salire sul podio aggiudicandosi l’oro Gabriel Constandache dell’Orienteering Tarzo A.S.D., a seguire al secondo posto Martino Fornasiero dell’A.S.D. Mareno Orienteering mentre il bronzo a Roberto Parizzi dell’A.S.D. Fonzaso. A primeggiare tra le ragazze, Agata Collodel dell’Orienteering Tarzo A.S.D., al secondo posto Cassandra Zancanaro dell’A.S.D. Fonzaso mentre al terzo posto Sabrina Angaran dell’A.S.D. Fonzaso.

Nella categoria giallo – con una lunghezza di 2200 m e un dislivello di 90 m, Kmsf 3,10 – il primo posto va a Jonas Weitlaner dell’Haunold Orienteering Team Asd, al secondo posto Nicola Meneghel dell’Orienteering Tarzo A.S.D mentre al terzo posto Paolo Martignago dell’Ok Montello. Tra le ragazze, Anna Carlet dell’Orienteering Tarzo A.S.D si aggiudica il primo posto, Sabrina Rostirolla dell’Orienteering Crea Rossa il secondo e Patrizia Bordin dell’A.S.D. Orienteering G. Galilei il terzo.

Nella categoria rosso – lunghezza di 3500 m e un dislivello di 160 m, Kmsf 5,10 – Ettore Collodel dell’Orienteering Tarzo A.S.D. arriva primo, seguono a pari merito Giorgio Cereser del Corivorivo Orienteering e Max Matteus Zimmermann dell’Uwc Adriatic Orienteering Club. Primo posto “rosa” a Valentina Valdetara dell’A.S.D. Fonzaso, secondo posto a Emilova Milkova Tsvetelina dell’Uwc Adriatic Orienteering Club e terzo posto a Federica Anedda dell’A.S.D. Orienteering G. Galilei.

Nella categoria nero – lunghezza di 4200 m e dislivello di 200 m, Kmsf 6,20 – Alessandro De Noni dell’Orienteering Tarzo A.S.D. si aggiudica il primo posto mentre Pietro Mogno dell’Orienteering Swallows Noale A.S.D. il secondo e Guido Viel dell’Orienteering Tarzo A.S.D. il terzo. Primo posto anche a Jessica Lucchetta dell’Orienteering Tarzo A.S.D., secondo a Silvia Minella dell’A.S.D. Fonzaso e terzo a Gaia Ferrante dell’A.S.D. Orienteering G. Galilei.

“Siamo super soddisfatti – afferma Edoardo Tona, presidente dell’Orienteering Tarzo -. Il bel tempo ha aiutato e anche l’accoglienza che abbiamo avuto dall’Amministrazione comunale e dalle associazioni del luogo, dalla Pro Loco e le aziende che ci hanno supportato. Sempre un piacere tornare a Fregona, avevamo già organizzato delle tappe in Cansiglio e prima della pandemia. Sicuramente il prossimo anno il Tour Trevigiano ripartirà con nuove tappe e rimetteremo la prova qui a Sonego”.

Il Tour trevigiano continuerà, e la prossima tappa sarà a Conegliano il 20 novembre con arrivo in Piazza Cima.

(Foto: Francesca Bertolin).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati