Restaurata grazie a una famiglia benefattrice la pala che raffigura San Sisto nell’Oratorio di Musano. Da domani al 10 agosto la Sagra del Patrono

La scorsa domenica, durante la Santa messa delle 9.30 nella chiesa parrocchiale di Musano, è stata presentata la Pala restaurata raffigurante “San Sisto papa con San Martino, il povero e San Lorenzo martire”, un olio su tela di circa 118 x 168 centimetri di autore incerto.

Nell’occasione l’amministratore parrocchiale don Silvio Caterino si è congratulato per la bella riuscita del restauro, ringraziando l’artefice dell’intervento e la famiglia benefattrice di Musano, che ne ha consentito il recupero.

“Già da qualche anno – spiegano dalla parrocchia – ne era stato identificato lo stato di profondo degrado sia strutturale quanto dei singoli componenti. L’incarico per un urgente restauro, dopo il vaglio di alcuni preventivi, era stato conferito dall’allora parroco di Musano, don Paolo Dotto, il 15 novembre 2021 alla restauratrice Marta Schiavinato”.

L’opera, riportata così a nuova valorizzazione conservativa, è ora regolarmente censita sia da parte della Sovrintendenza che dell’Ufficio Diocesano di Arte Sacra (Tra le curiosità del restauro è emersa una data alla quale sembra risalire la pala, ovvero il 1867).

“La pala è stata ricollocata in sicurezza nella sede originaria dell’Oratorio – Sacello di San Sisto a Musano – aggiungono -, chiesetta che sembra risalire all’anno 1000 e che sicuramente è stata ampliata dai fedeli nel Quattrocento, come ringraziamento per la guarigione dalla malaria, in via San Sisto, in prossimità della Postumia Romana. Gli sforzi per ultimare i lavori sono stati indirizzati a rendere la pala disponibile per la celebrazione del Patrono, che ricorre il 6 agosto”.

“Ringraziamo la famiglia che ha finanziato il restauro – commenta don Silvio – e la dottoressa Schiavinato che si è occupata del restauro. L’Oratorio di San Sisto è uno degli edifici sacri più antichi del nostro territorio, una testimonianza cristiana molto importante”.

Durante la festa di sabato ci sarà un motivo in più per festeggiare questa importante ricorrenza: per l’occasione verranno celebrate due messe nella chiesetta dedicata al Santo, alle ore 7.30 e alle 10.

Al termine delle celebrazioni gli Alpini di Musano, che hanno molto a cuore la chiesetta, prepareranno la tradizionale colazione con la trippa nell’area pertinenziale all’edificio religioso.

In concomitanza si svolgerà anche la tradizionale Sagra di San Sisto, che si festeggerà negli spazi dell’oratorio e degli impianti sportivi da giovedì 4 agosto a mercoledì 10 agosto.

(Foto: Comune di Trevignano).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati