Coneglian, Valmarino e Saraval: l’ultimo appuntamento con l’origine dei cognomi insieme a Giovanni Tomasi

Con i cognomi di origine ebraica si concludono gli appuntamenti settimanali con l’origine dei cognomi nella zona dell’Alta Marca.

Il medico umanista Giovanni Tomasi spiega che tra i cognomi locativi ve ne sono alcuni di origine ebraica: sono persone provenienti da questo territori che poi si sono trasferite all’estero.

Per questo motivo nessuno di questi è più presente nelle nostre zone, alcuni sono estinti mentre altri sono molto frequenti all’estero e i più diffusi sono i Conegliano, Coneglian o Coniani.

“Un esempio famoso è Lorenzo da Ponte, che in verità si chiamava Manuele Coneglian, ma ce ne sono molti, per esempio una ventina di medici Coneglian laureati a Padova, a partire dal ‘600” dice Tomasi.

Da Belluno provengono i Cevidalli, perché per tutto l’’800 la città di chiamava Cividale de Belun e volgarmente si conosceva come Cividal, come Cividale del Friuli. I Cevidalli sono stati espulsi nel ‘500 e si sono spostati a Venezia, dove si sono portati il cognome con le sue varianti.

Tomasi spiega che ci sono anche i Saraval, che è cognome di alcuni importanti Rabbini, oggi si trova praticamente solo negli Stati Uniti o in Israele ma in origine provenivano tutti da Serravalle, da dove sono stati espulsi a metà nel ‘500: “Venivano espulsi perché finiva la condotta, cioè l’accordo con il comune. L’amministrazione non rinnovava perché sorgevano di solito i monti dei pegni”.

Poi c’è il cognome Motta, che deriva da Motta di Livenza, perché sia lì che a Meduna c’era qualche famiglia di ebrei. 

Valmaren, Valmarino, Valmareni: anche questi sono cognomi di famiglie ebree provenienti da Cison, stanziate lì tra il 1500 e il 1600, poi si sono spostate nella zona di Trieste e da lì in tutto il mondo. Il cognome meno intuitivo è Oidirz, che è la forma tedesca di Oderzo. È attestato a Venezia nel ‘600-‘700, e sono ebrei provenienti da Oderzo: sono tutti immigrati di provenienza tedesca.

(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
39
Shares
Articoli correlati