Coppa del mondo di scherma paralimpica, oro a squadre per il trevigiano Matteo Dei Rossi nella sciabola. Terza medaglia in tre giorni dopo i bronzi individuali

Dopo aver conquistato due bronzi nelle prove individuali di spada e sciabola (qui l’articolo), ieri è arrivata anche la medaglia d’oro per Matteo Dei Rossi nella quarta e ultima giornata della prima tappa di Coppa del Mondo di scherma paralimpica della stagione 2021/2022.

Insieme ad Edoardo Giordan, Gianmarco Paolucci e Alberto Morelli, l’atleta di Scherma Treviso che per la sciabola si allena all’Officina della Scherma di Mirano ha vinto la gara di sciabola a squadre superando in finale l’Ungheria con il punteggio di 45-41.

Gli azzurri in precedenza avevano battuto in semifinale la Francia per 45-19 conquistandosi la possibilità di prendere parte al match decisivo di giornata. I quattro sciabolatori italiani hanno sempre tenuto in mano le redini dell’incontro finale, portandosi in vantaggio fino al 40-25.

Nell’ultimo assalto la stella della formazione ungherese Richard Osvath è stato autore di una grande rimonta in cui ha messo a segno ben 16 stoccate avvicinando pericolosamente i magiari, ma Edoardo Giordan ha chiuso prima i conti sul 45-41.

La giornata trionfale per la scherma azzurra si è conclusa con il successo della squadra femminile di fioretto.

Nelle quattro giornate di gara a Pisa sono stati 13 i podi conquistati dagli atleti azzurri, tre dei quali grazie a Matteo Dei Rossi, per la soddisfazione dei CT Francesco Martinelli (spada), Marco Ciari (sciabola) e Simone Vanni (fioretto) e del coordinatore del settore paralimpico Dino Meglio.

(Fonte e foto: Federazione Italiana Scherma).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati