Il personal trainer Mattia Martin è “Il + Bello d’Italia per lo Sport 2023”

Mattia Martin

Alassio ha incoronato il nuovo “Più bello d’Italia“, e nel gruppo dei concorrenti vincitori di fascia spicca una presenza trevigiana.

Andrea Foriglio, 32 anni, osteopata romano, è “Il + Bello D’Italia 2023”. Nella cittadina ligure si è svolta la finale nazionale del concorso di bellezza maschile per giovani talenti. La giuria, capitanata dalla madrina della manifestazione, Veronica Ursida, opinionista del programma “Non è l’Arena” di Massimo Giletti, era composta anche da giornaliste e scrittrici tra le quali Lorella Ridenti, Maria Paola Guarino, Gloria Giovanetti, Eva Bolognesi.

Mattia Martin è rientrato in Veneto con il titolo de “Il + bello d’Italia per lo sport 2023”. Il ventunenne di Ponzano Veneto è stato accolto con entusiasmo dai concittadini al rientro dalla finalissima di Alassio. Mattia studia scienze motorie e lavora come personal trainer. Alto 1.82, del segno del Toro, è un ragazzo molto determinato e sogna di diventare testimonial di brand internazionali.

“Mattia – spiegano gli organizzatori – cura molto la salute e il benessere, e la fascia vinta fa di lui la dimostrazione che quando si vuole ottenere qualcosa, passo dopo passo e con determinazione i risultati arrivano sempre”.

Il gruppo dei vincitori di fasce

Ricco anche il resto del podio. Se Foriglio è Il + Bello D’Italia, nel ruolo di Uomo Ideale troviamo Andrea Ferri da Robbio (Pavia). Mentre Il Talento + Bello D’Italia Premio Speciale Antonio Fasano è stato vinto da Giacomo Marchesini, di Castel Maggiore (Bologna).
Le altre fasce: Il + Bello D’Italia per il web è stata vinta da Antonino Fardella da Ronchi dei Legionari (Gorizia), Il + Bello D’Italia per il Cinema è Andrea Di Bella, di Milazzo (Messina), Il + Bello D’Italia per la Tv è Michele Turina, di Scalenghe (Torino), Il + Bello D’Italia per la moda è Michele Petrone (Savona), Il + Bello D’Italia per la Generazione Z è Flavio Ruffino, di Trana (Torino),mentre Domenico Gerace, da Crotone, vince il titolo di Il Mister Bello D’Italia, una categoria importante che premia la bellezza over 30 che tanto piace alle donne e non solo.

L’evento si è svolto in piazza Partigiani ad Alassio, sotto l’occhio vigile e attento del direttore artistico Fabio Fallabrino, che ha curato anche le coreografie. Il + Bello D’Italia è stato organizzato da Silvio Fasano, che con il fratello Antonio nel 1979 ebbe l’intuizione di creare un “alter ego” maschile a Miss Italia: negli anni il titolo è stato vinto da vere star del piccolo e grande schermo: da Gabriel Garko (all’epoca Dario Oliviero) a Beppe Convertini, da Paolo Conticini ed Ettore Bassi a Giorgio Mastrota.

(Foto: Oltre il rock per il Nord est).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati