“La Pubblica Amministrazione che funziona”, premiati i progetti di Comune e Provincia di Treviso

Due iniziative dal Comune di Treviso sono state premiate come “Progetti di Valore” da SDA Bocconi School of Management e Gruppo Gedi con il Patrocinio del Ministero della Pubblica Amministrazione, Anci e UPI nell’ambito della call to action “Valore pubblico” che intende incentivare l’innovazione e la modernizzazione nel settore pubblico, valorizzando le “buone pratiche” che permettono ai cittadini e alle imprese di avere a disposizione servizi più efficienti, inclusivi e al passo con i tempi. I progetti riconosciuti come meritevoli sono stati lo Psicologo di Quartiere e #innotv.

Lo Psicologo di Quartiere ha permesso di mettere a disposizione dei cittadini un team di psicologi per comunicare bisogni e ricevere indicazioni e strutture di supporto appropriate, in collaborazione con Ordine degli Psicologi e Centro della famiglia. Il progetto è stato poi allargato, con capofila Treviso, a un bacino di 37 Comuni della Marca.

#Innotv è invece il grande laboratorio digitale permanente voluto per promuovere l’innovazione tecnologica, istituire palestre digitali e spazi di co-working, attività di apprendimento e corsi di informatica. Anche questo progetto vedeva Treviso come capofila con Carbonera, Silea, Villorba e Roncade.

Premiato con una menzione speciale anche il progetto Con-Fido, promosso con Rocking Motion, che ha permesso ai bambini con difficoltà nella lettura di partecipare a sedute di letture assistite con i reading dog.

“Questi riconoscimenti rappresentano un motivo di grande soddisfazione – le parole del sindaco del capoluogo Mario Conte, che ha ritirato i premi con l’assessore alle Politiche Sociali Gloria Tessarolo e il consigliere Antonio Dotto -. La Pubblica Amministrazione, come è emerso anche dalle relazioni presentate prima delle premiazioni, è chiamata ad essere robusta, pragmatica, efficace e veloce per essere al passo con i tempi e sostenere adeguatamente il cittadino: portare e vedere premiati progetti focalizzati sul benessere e sulla valorizzazione della collettività riempie d’orgoglio e responsabilità. Ringrazio gli Uffici comunali e tutte le realtà che hanno contribuito a portare i nostri progetti fra le buone pratiche a livello nazionale”.

Dal canto suo, la Provincia di Treviso ha vinto il bando “Valore Pubblico: la Pubblica Amministrazione che funziona” promosso dalla SDA Bocconi School of Management e Gruppo editoriale GEDI con il patrocinio del Ministero della Pubblica Amministrazione, del Dipartimento per la Funzione Pubblica, di Anci e UPI. In particolare, il Sant’Artemio ha ottenuto il riconoscimento nella categoria “sostenibilità” e ha ritirato il premio a Milano negli spazi del Campus della Bocconi. Il riconoscimento è stato ottenuto grazie al progetto annuale “Green Schools Competition”, che trasforma le scuole in veri e propri “campus sostenibili” coinvolgendo studenti, docenti, personale scolastico e dirigenziale in attività finalizzate alla riduzione di anidride carbonica e alla condivisione di valori educativi e ambientali.

All’evento di premiazione hanno preso parte Gianmario Verona, rettore dell’Università Bocconi, Antonella Galdi, vicesegretaria generale ANCI nazionale, Piero Antonelli, direttore generale UPI nazionale, Giovanni Valotti e Marta Barbieri, di SDA Bocconi, i giornalisti Maurizio Molinari, direttore de La Repubblica e Massimo Giannini, direttore de La Stampa. A chiudere il tavolo di interventi Renato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione. A ritirare il premio dedicato alla Provincia di Treviso è stata la vicepresidente Martina Bertelle.

“La finalità del bando “Valore Pubblico” è quella di valorizzare le innovazioni adottate che abbiano prodotto risultati tangibili per i cittadini e le imprese, con l’obiettivo di mappare le migliori pratiche del settore pubblico e creare un contesto idoneo all’attivazione di circoli virtuosi di diffusione delle conoscenze, supportando l’avvio di nuovi processi di cambiamento – commenta Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso – grazie al Global Service Manutentivo di quarta generazione e alla promozione della Green School Competition, sono ben 5.898 i quintali di anidride carbonica risparmiati nelle scuole superiori, oltre al 48,68% dell’energia per la climatizzazione invernale, il 10% nelle manutenzioni e il 23,56% in totale, tra energia per climatizzazione invernale (gas), manutenzioni ed energia elettrica. Un dato sensibile per il quale siamo orgogliosi di aver ottenuto questo riconoscimento”.

(Foto: Comune di Treviso e Provincia di Treviso).
#Qdpnews.it

Total
15
Shares
Articoli correlati