“Quello derivato dal fabbro è il più diffuso”: Giovanni Tomasi spiega l’origine dei cognomi di mestieri

Il terzo appuntamento con Giovanni Tomasi, nella mini serie sui cognomi, riguarda una categoria diffusissima nel nostro territorio: i cognomi di mestieri.

“Bisogna pensare che nei piccoli villaggi medievali della zona che studiamo per arrivare all’origine dei cognomi – inizia Tomasi – le persone erano quasi tutte contadine tranne qualche artigiano. La figura che non mancava mai era il fabbro”. Questo ha dato origine a Favero, Del Favero, nell’alto bellunese troviamo Fauro e esiste anche la forma notarile in latino De Fabbris. 

Giovanni Tomasi svela che quello derivato dal fabbro è il cognome certamente più diffuso non solo in Italia ma anche in tutto il resto d’Europa: “In Piemonte e Liguria fa Ferrer, Ferrari, in centro Italia è Ferraioc Magnani, in Germania o Austria fa Schmidt, in Inghilterra fa Smith e in Spagna fa Herrero, quindi un cognome diffusissimo, proprio perché i fabbri erano presenti per forza di cose in ogni paese”.

Un altro cognome da mestiere molto frequente per lo stesso motivo è il sarto, che nel nostro territorio diventa Sartor ma anche Sartorel, Sartoretti o declinato in Sarto, Sarti. Ben noto era anche il maniscalco dato tutti gli animali venivano ferrati: in dialetto si dice “manescalc” e da qui nasce Manescalchi.

Questi erano i mestieri più frequenti, così come i mugnai, dal momento che tutti i cereali dovevano venire macinati, anche nei paesi più piccoli: “Quindi si generano i vari Muner, che vengono italianizzati poi in Munaro, Munari, oppure Moliner che diventa Molinaro o Molinari, sempre per la ragione per la quale esistono sia le forme dialettali che quelle più elevate derivate dalla chiesa o dall’ambito notarile fino ad arrivare all’italiano” ricorda (vedi articolo).

“Ci sono tantissimi altri cognomi di mestiere come Pegoraro o Pegorer, che da noi fa Feder, che si ritrova spesso nel bellunese o nell’alto trevigiano ma allo stesso modo si trova anche Ortolan” conclude.

Tomasi ricorda infine anche che esistono i cognomi poi più tipici dei mestieri di città, per cui conosciamo Spezial, Speziali, che sono i farmacisti, poi Del Menego, Dell’Oste, ovvero le categorie più rare nei villaggi.

Vedi anche i precedenti articoli con video sui cognomi veneti: puntata 1 , puntata2.

(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati