Treviso, iniziati i lavori per rendere le Mura accessibili ai disabili. Il percorso verrà realizzato entro il mese di aprile

Sono partiti i lavori per la realizzazione del percorso pedonale inclusivo sulle mura di Treviso, che renderà accessibile alle persone con disabilità o limitazioni nella mobilità il camminamento sulla cinta muraria cinquecentesca da Varco Manzoni a Porta Santi Quaranta.

L’intervento, coordinato in fase di progettazione dall’architetto Stefano Maurizio, prevede la realizzazione di una nuova rampa di una lunghezza di circa 86 metri (1,50 metri di larghezza) con piazzole di sosta in piano. Il percorso sulle mura sarà posizionato tra il filare di ippocastani e il “muro nord” con finitura superficiale composta da una miscela di inerti (sarone o biancone frantumato), acqua e legante compattato specificamente autorizzato dalla Sovrintendenza. L’area di accesso da Piazzale Burchiellati verrà modificata tramite la realizzazione di un vialino tra le Mura e il parcheggio.

“Questo cantiere mi rende particolarmente felice – commenta il sindaco Mario Conte. – Ci tenevo perché l’accessibilità delle Mura era un progetto fortemente voluto fin dalla campagna elettorale. Permettere a tutti di accedere al camminamento, fra i luoghi più amati da trevigiani e non, è fondamentale in un’ottica di una città sempre più fruibile, accessibile e inclusiva”.

“In anticipo sul progetto generale di riqualificazione delle Mura urbane presentato nell’àmbito della rigenerazione urbana per i fondi Pnrr, l’intervento permette alle utenze deboli di godersi in assoluta autonomia la passeggiata lungo le Mura cittadine. – spiega l’assessore ai lavori pubblici Sandro Zampese – I lavori termineranno entro il mese di aprile. Nel frattempo verrà potenziato anche il sistema semaforico di Varco Manzoni per adattarlo alle nuove esigenze”.

(Fonte e foto: Comune di Treviso).
#Qdpnews.it

Total
12
Shares
Articoli correlati