Un pezzo di Marca Trevigiana a Tokyo 2020, oro olimpico per Richard Carapaz in sella alla sua Pinarello Dogma. Battuti van Aert e Pogacar

Richard Carapaz è già mattatore alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L’ecuadoriano conquista la prima storica medaglia d’oro nel ciclismo in linea maschile per il Sudamerica in sella alla sua Pinarello Dogma.

Dunque anche un pezzo di Marca Trevigiana ai Giochi Olimpici, dove il marchio trevigiano si dimostra ancora una volta tra i numeri uno al mondo a livello di affidabilità e velocità per i ciclisti.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 221905296_371618624334404_7766551428367102086_n.jpg

La casa trevigiana, dopo la vittoria del Giro d’Italia e il Tour de France, ha presentato il suo nuovo cavallo di battaglia.

Vincitore del Giro d’Italia 2019, oltre ad essersi piazzato terzo al Tour de France 2021, Carapaz ha vinto una gara durissima avendo la meglio sul belga Wout van Aert e allo sloveno Tadej Pogacar.

Alberto Bettiol è stato il miglior italiano: 14esimo posto per lui.

(Foto: Richard Carapaz).
#Qdpnews.it


Total
13
Shares
Articoli correlati