Cordoglio per la morte del 73enne Mario Cedolini, lavorò alla Gastaldia di Solighetto e all’Acme Motori di Valdobbiadene

Lutto nelle comunità di Valdobbiadene e Cavaso del Tomba, ma anche in tutto il Quartier del Piave, per la scomparsa dell’ingegner Mario Cedolini, mancato improvvisamente all’affetto dei suoi cari all’età di 73 anni.

L’uomo è morto due giorni fa per un problema cardiaco, lasciando nello sconforto i familiari e tutte le persone che lo conoscevano.

L’ingegner Cedolini era il figlio di uno dei tre fondatori dell’ex Acme Motori, un’azienda di Valdobbiadene che produceva motori a scoppio principalmente per macchine agricole.

Oltre all’Acme Motori, ha lavorato anche in una piccola fabbrica di lavorazioni meccaniche su torni e insieme al figlio Matteo ha gestito per anni la “Gastaldia”, noto locale di Solighetto.

La famiglia lo ricorda come una persona disponibile e di compagnia, che lascerà un grande vuoto nel cuore delle persone che lo hanno conosciuto.

Mario Cedolini lascia la moglie Paoli, il figlio Matteo, la sorella, i cognati, i nipoti, i parenti, gli amici e tutte le persone che gli hanno voluto bene in vita.

Giovedì 8 aprile, alle ore 10, ci sarà una breve liturgia nel duomo di Valdobbiadene per salutare il caro Mario.

(Foto: Onoranze funebri Pederiva).
#Qdpnews.it

Articoli correlati