La Regione assegna 350mila euro per la messa in sicurezza dell’incrocio tra via Battisti, via Liberazione, via IV Novembre e via Nardi. Verrà realizzata una rotonda

Il Comune di Vazzola risulta essere assegnatario di un contributo regionale per un’opera fondamentale per la sicurezza di un’arteria stradale trafficata che attraversa il centro cittadino: con la delibera della Giunta Regionale del Veneto n. 940 del 2 agosto 2022, al Comune è stato assegnato un finanziamento di 350.000 euro per interventi a favore della mobilità e della sicurezza stradale finalizzati alla realizzazione di una rotatoria per la messa in sicurezza dell’incrocio tra via C. Battisti (SP44), via Liberazione (SP47), via IV Novembre e via Nardi nel centro di Vazzola. Ora l’incrocio è regolato da un semaforo.

“E’ una grande soddisfazione. – spiega il sindaco Giovanni Domenico Zanon – Grazie a una tempestiva azione amministrativa unita alla progettualità che da inizio mandato ci contraddistingue, siamo riusciti a intercettare anche questo finanziamento per un’opera tanto attesa, con la quale l’amministrazione comunale intende eliminare situazioni puntuali di pericolo e di congestione del traffico, causa di innumerevoli code nelle ore di punta, ed al contempo favorire ed incentivare mediante l’inserimento di strutture adeguate, la mobilità pedonale e ciclabile ora a rischio”.

La soluzione progettuale si inserisce in un progetto più ampio che prevederà in futuro anche un’altra rotatoria all’uscita di via Roma, completando così la riqualificazione urbana e la messa in sicurezza di questi due incroci collocati su un’arteria stradale molto trafficata che attraversa il centro cittadino. 

“Il progetto proposto si è classificato terzo su cinquanta andati a contributo in tutta la Regione del Veneto e primo tra quelli arrivati dai Comuni della Provincia di Treviso – precisa l’assessore alle Opere pubbliche Fabio Miotto – segno che è stata riconosciuta la valenza di un’opera fondamentale in termini di sicurezza stradale del nostro territorio”. 

L’opera avrà un impatto quasi zero sulle casse del comune visto che anche la Provincia di Treviso aveva, un anno fa, già stanziato un contributo di 248.000 euro per l’intervento di messa in sicurezza e riqualificazione di infrastrutture per la mobilità relativo allo stesso incrocio. 

“Il totale dei finanziamenti ottenuti per l’opera ammonta a circa 600.000 euro che vanno quasi a coprire, se si escludono eventuali procedure espropriative, l’intero costo dell’intervento” aggiunge Miotto. 

La rotatoria in progetto avrà un diametro interno di circa 19 ml ed esterno di 35 ml, ed è costituita da un’area spartitraffico centrale con aiuole dedicate per canalizzare i flussi viari e l’amministrazione comunale prevede collegamenti pedonali e ciclabili oltre ad un adeguato impianto di illuminazione.

“Ringrazio tutta la squadra amministrativa, tecnici e collaboratori e quanti continuano e mettere energie e competenze per l’ottenimento di questi risultati” conclude il sindaco Zanon.

(Foto: Comune di Vazzola).
#Qdpnews.it

Total
3
Shares
Articoli correlati