Catalin Tecuceanu è italiano: venerdì il giuramento per la cittadinanza, dal prossimo anno il mezzofondista di Silca Ultralite potrebbe indossare la maglia azzurra

Catalin Tecuceanu, il ventitreenne di Trebaseleghe (PD) in forza a Silca Ultralite Vittorio Veneto, è italiano.

Si è svolta venerdì 12 novembre nel municipio del comune padovano di residenza, alla presenza del sindaco Antonella Zoggia, dell’assessore allo sport, Francesca Pizziolo, del presidente di Silca Ultralite, Aldo Zanetti e dell’allenatore Lionello Bettin, la cerimonia del giuramento. Si è concluso così un lungo iter per il mezzofondista veloce, specialista degli 800 metri, che aveva chiesto la cittadinanza fin dal 2018.

“Sono orgogliosa di annoverare tra i miei cittadini Catalin, un ragazzo che si è impegnato con costanza e determinazione per inseguire il suo sogno nel mondo dell’atletica – commenta il sindaco Zoggia – siamo sempre stati, come amministrazione comunale, vicini all’atleta, in particolare nel 2020 quando nonostante il periodo di lockdown, siamo riusciti ad aprire l’impianto sportivo di Trebaseleghe perché potesse allenarsi. Abbiamo anche inviato una lettera alla Questura, per cercare di velocizzare la pratica della cittadinanza, che è stata condizionata dalle problematiche legate alla pandemia del Covid. Finalmente da oggi Catalin è italiano a tutti gli effetti. Non possiamo che dargli il “benvenuto”, certi che con le sue imprese agonistiche ci farà sognare”.

Tecuceanu è arrivato in Italia nel 2008, quando con la mamma e i fratelli ha raggiunto il papà già nel nostro paese da diversi anni. Nel 2012 si è avvicinato all’atletica, iscrivendosi alla società Atletica Noale, dove ha militato fino al 2016, anno in cui è avvenuto il trasferimento in Silca UItralite Vittorio Veneto.

Nel 2017 ha indossato la maglia della nazionale romena in gare internazionali e poi, nella prima metà del 2018, ha conquistato il titolo romeno junior degli 800 e dei 1500. Le prestazioni del giovane mezzofondista sono migliorate di anno in anno, fino alla consacrazione in questo 2021 ricco di successi e record.

“Sono molto emozionato, quello di oggi è un momento che aspettavo da tanto – dice Catalin – mi sento italiano, qui ho amici e famiglia, qui sono cresciuto. Non vedo l’ora di poter indossare la maglia azzurra nei prossimi appuntamenti internazionali, ci tengo tantissimo. Darò il meglio di me stesso. Ora ho ancora uno stimolo in più per allenarmi con maggior intensità ed impegno. Ringrazio la mia famiglia, il mio allenatore, la mia società e il Comune di Trebaseleghe che mi è sempre stato accanto. Spero di portare il tricolore sul podio già nel 2022“.

A metà settembre Catalin è sceso fino a 1’44”93, crono abbondantemente sotto il minimo di partecipazione per i campionati mondiali di Eugene, negli Stati Uniti, e per i campionati europei di Monaco in Germania, in programma entrambi il prossimo anno. La prestazione sarebbe anche l’ottava prestazione italiana di sempre, se Catalin fosse già stato in possesso della cittadinanza martedì 14 settembre, quando ha siglato il crono, vincendo la tappa Gold del Continental Tour di Zagabria, in Croazia.

Due settimane prima, anche il successo negli 800 del rinomato meeting internazionale, Palio della Quercia di Rovereto, vinti in 1’45”19 (che era già minimo per mondiali ed europei). Da oltre tre anni è ormai il migliore interprete del doppio giro di pista in Italia e nel ranking internazionale del 2021 figura al 25° posto mondiale.

Finalmente potrà partire l’iter che potrà portare Catalin a indossare la maglia azzurra, dando così il contributo a quello che ha sempre ritenuto essere il suo paese, quello dove vive da oltre un decennio, quello dove ha frequentato le scuole, quello nel quale ha scoperto l’atletica – aggiunge il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetticome società da anni portiamo avanti il progetto Talento e Catalin è un giovane che accanto alle capacità fisiche ha sviluppato ancora più grandi capacità di impegno, dedizione e forza di volontà. Ora aspettiamo di vederlo in qualche rassegna internazionale con la maglia della nazionale italiana”.

(Fonte e foto: Silca Ultralite Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati