Vittorio, statale Alemagna ancora chiusa di notte in Fadalto. Fasan: “Si avvicina la stagione estiva. Anas la deve riaprire”

Sono trascorsi cento giorni dalla riapertura della statale Alemagna nel suo tratto tra Nove e Fadalto interessato ad inizio dicembre da due frane che avevano fatto cadere sulla strada enormi quantità di detriti.

Da allora, però, si continua a transitare con un senso unico alternato di giorno, mentre di notte, dalle 20 alle 6, la strada rimane chiusa e l’unica via per i fadaltini per raggiungere la città è l’autostrada A27.

La statale Alemagna deve essere riaperta – rimarca oggi l’assessore Bruno Fasan -. Abbiamo sollecitato Anas, ma risposte non ne sono arrivate. Una statale che negli ultimi tre anni è rimasta chiusa due anni può essere definita tale?”.

Di giorno la sicurezza per il transito delle auto lungo il tratto di strada interessato dalle frane è garantita dalla presenza sul posto di un operatore. Di notte, invece, il servizio di guardiania non è garantito. Per questo la strada rimane chiusa.

“Dicono che appena possono metteranno i rilevatori per i movimenti franosi, così da poter aprire la strada anche di notte. Ma quanto tempo dobbiamo ancora attendere?” si chiede Fasan che da lapinese ben conosce i disagi e le difficoltà che oggi vive la Val Lapisina che negli anni si è via via spopolata anche per l’assenza di servizi.

“Una statale a senso unico alternato e chiusa di notte non esiste da nessun’altra parte – rimarca spazientito dalla situazione che si trascina da gennaio – Si avvicina la stagione estiva e va al più presto trovata una soluzione per la sua riapertura”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
2
Shares
Articoli correlati