Vittorio Veneto, 49enne denuncia un’aggressione: affrontata da due giovani, prima le strappano il cellulare poi lo abbandonano

Viene affrontata in via Celante da due presunti malviventi, che le strappano il cellulare con il quale stava apprestandosi a fare una telefonata ad una amica, ma poi glielo rilasciano.

Una strana tentata rapina è avvenuta ancora nella serata di martedì: protagonista una 49enne vittoriese che in via Celante, vicino alla Cadoro, si era fermata in bicicletta per la telefonata, quando è stata – secondo la sua denuncia – raggiunta da due giovani mascherati che le hanno strappato di mano il cellulare, puntandogli una sorta di taglierino al volto, dove le avrebbero anche lasciato una piccola abrasione.

I due sono poi fuggiti, forse disturbati, lasciando lo stesso telefonino in una borsa nel cestello della bicicletta.

La donna non si è accorta subito di questo, ha chiamato aiuto e sono arrivati i carabinieri dal vicino comando di via Boni, ai quali ha denunciato il furto ma una volta a casa il marito avrebbe composto il numero per riuscire a parlare magari con i malviventi e, sorpresa: il telefono era in casa, e precisamente stava squillando nella borsetta della donna, dove i due l’avrebbero lasciato cadere prima di darsi alla fuga.

Morale, è stata una tentata rapina: alla donna non hanno portato via nulla, ma di grave il tentativo e lo choc per l’aggressione subita.

I carabinieri hanno raccolto comunque la denuncia per tentata rapina, e stanno facendo le opportune verifiche.

(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it.

Articoli correlati