Vittorio Veneto, le scuole riaprono e in via Carso stamane lunga coda. Da venerdì segnale di “Stop” in via Vittorio Emanuele II

Coda stamane, mercoledì, all’uscita dello svincolo sud del traforo di Santa Augusta e la prima contro-misura varata dall’amministrazione comunale sarà l’istituzione di uno stop in via Vittorio Emanuele II, davanti alla pizzeria Gennaro 2000, così da togliere quello di via Carso.

Intorno alle 7.40 di stamane, la ripresa delle scuole e di molte attività ha mandato in tilt via Carso. Questa strada, va ricordato, si presentava trafficata anche prima dell’apertura del traforo, soprattutto al mattino.

Ora, con la chiusura della riva dei mulini scattata ieri e con tutto il traffico che da nord e dalla Vallata diretto a sud è convogliato nella galleria, la viabilità urbana non ha retto.

“Stamane si è formata una lunga coda che arrivava quasi in galleria – dà atto il sindaco Antonio Miatto con riferimento allo svincolo sud del traforo -. Il traffico non era regolabile con la nostra polizia locale. Si è comunque auto-risolto in pochi minuti. E stamane ci siamo già mossi, convocando la commissione viabilità”.

La decisione presa stamane è di modificare le precedenze all’incrocio tra le vie Carso, Dalmazia e Vittorio Emanuele II così da fluidificare il traffico in via Carso.

“Nella giornata di venerdì procederemo con una prima contro-misura – annuncia il sindaco -. Le auto in uscita da via Carso potranno proseguire dritte, senza stop, in via Dalmazia, mentre lo stop sarà posto in via Vittorio Emanuele II. Altre contro-misure potranno essere valutate in base agli sviluppi, alla zona gialla, al meteo, alla riapertura di Serravalle al traffico una volta che il cantiere in via da Camino sarà ultimato. L’osservazione continua”.

(Foto: Facebook – Cosetta Piccin).
#Qdpnews.it

Articoli correlati