Vittorio Veneto, Prefettura e Comuni varano misure più stringenti. Miatto: “Ad oggi le attrazioni natalizie sono confermate, ma la situazione è incerta”

I casi di contagio da Covid-19 e il numero dei ricoveri nell’ospedale cittadino sono in aumento anche a Vittorio Veneto. In Prefettura si è tenuta una riunione alla quale hanno preso parte i rappresentanti dei maggiori Comuni della Marca, oltre ai comandanti di Carabinieri e Guardia di Finanza. A breve la Prefettura emetterà un’ordinanza per coordinare gli interventi delle Forze di polizia e delle Polizie locali. In settimana sarà convocato un tavolo tecnico ad hoc in Questura con i comandanti dei diversi corpi di Polizia municipale.

“Sarà necessario aumentare i controlli – spiega il sindaco Antonio Miatto – perché esiste il rischio reale di dover limitare le attività durante le prossime feste di Natale. Invito quindi tutti ad innalzare il livello di attenzione rispetto alle norme igienico-sanitarie volte a prevenire la circolazione del Covid. Questo, anche in considerazione dell’incremento dei casi di positività registrati qui a Vittorio Veneto (qui l’articolo). Al momento – prosegue il primo cittadino vittoriese – si ritiene di potere ancora dar corso ai festeggiamenti natalizi, ma solo in maniera diffusa ed evitando concentrazioni di persone in piazze e altri luoghi. Ciò sperando che la situazione non peggiori ulteriormente e che non si debbano assumere misure più stringenti. Insomma, c’è incertezza”.

Il recente DL 172 del 26 novembre impone ai prefetti di adottare un piano per far osservare le norme anti Covid, cosa che si tradurrà in controlli più serrati sull’uso delle mascherine e sul possesso del Green pass. La Prefettura ha raccomandato alle amministrazioni locali di dare massima priorità ai servizi di prevenzione della pandemia.

“Un dato positivo emerso nel corso della riunione – conclude Miatto – è legato al fatto che la gran parte della popolazione apprezza i controlli. Sono quindi convinto che tutti continueremo ad osservare le disposizioni anti Covid con lo stesso impegno posto fino ad oggi. È importante comprendere che i controlli sono necessari per garantire la sicurezza dei cittadini e per tutelare le attività imprenditoriali e la nostra economia che sono già stati così duramente messa alla prova”.

I controlli verranno dunque intensificati, in particolar modo sui mezzi pubblici secondo modalità che la Prefettura sta definendo.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
35
Shares
Articoli correlati