Vittorio Veneto, prima settimana di cantiere nella riva dei Mulini. Fasan: “Qualche intoppo ma i tempi saranno rispettati”

Piove e lo scavo che scandisce via da Camino si riempie d’acqua. In rete spopolano i commenti e le battute: “Ecco la nuova corsia della Nottoli Nuoto” o “Avanzano a Serravalle i lavori di costruzione della pista da bob e l’acqua è necessaria per far formare il ghiaccio”.

Rassicura i cittadini l’assessore ai lavori pubblici Bruno Fasan: “È solo un problema tecnico. Quando piove, le buche non si riempiono d’acqua? Sotto la riva dei mulini c’era un canale storico che convogliava l’acqua che scende e la portava nel Meschio. Funziona ancora. E più di quello l’acqua non si alzerà. Se oggi lavorano, metteranno le pompe: la ditta è super attrezzata”.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è vittorio-veneto-lavori-4-130421.jpg

Prima settimana di cantiere tra via da Camino e via Marconi, nella stretta di Serravalle, per la posa dei nuovi sotto-servizi. La riva dei mulini è stata chiusa alle auto e per chi da nord è diretto a sud la via esclusiva da percorrere è il traforo di Santa Augusta (qui l’articolo).

“Fino ad ora il cantiere sta procedendo bene, anche se un giorno e mezzo è stato speso per frantumare e rimuovere un grosso trovante (un masso ndr), speriamo di non trovarne altri – l’auspicio dell’assessore Fasan -. Al momento sono stati scavati circa 40 metri. Poi la pioggia ha imposto lo stop. Dico che i tempi saranno rispettati, a meno che andando avanti non troviamo un trovante ogni due metri che rallenterebbe così il cantiere”.

(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Total
9
Shares
Articoli correlati