Colpo grosso in una casa di via Diaz a Conegliano, trafugati oro e gioielli per un bottino di 35 mila euro

Un colpo da circa 35 mila euro quello messo a segno sabato scorso, 16 febbraio, in via Diaz a Conegliano. I proprietari dell'abitazione erano usciti per trascorrere un po' di tempo in relax, ma al loro ritorno la sorpresa: porte, finestre e infissi erano state sfondati a colpi d'ascia, la stessa utilizzata dalla famiglia per il taglio della legna. 

L'abitazione è composta da due piani, al pianterreno vive una coppia di coneglianesi, mentre al piano superiore i genitori di lui: entrambi gli appartamenti sono stati preda dei ladri, i quali sono riusciti a trafugare oggetti d'oro e contanti, per un ammontare complessivo di circa 35 mila euro. Rubata persino una pistola per il tiro a segno, mentre gli apparecchi elettronici sono rimasti al loro posto, probabilmente a causa di una loro possibile geolocalizzazione.

Anche la cassaforte presente al seminterrato non è sfuggita all'attenzione dei ladri i quali, tramite l'ausilio di un flessibile, sono riusciti ad aprirla. Vista la dinamica del furto, avvenuto durante l'assenza degli abitanti dei due appartamenti, e il particolare della cassaforte aperta, tra l'altro ben nascosta nel seminterrato, non viene esclusa la pista di una banda ben organizzata che, probabilmente, teneva ben d'occhio gli spostamenti della famiglia di via Diaz per agire in maniera indisturbata.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto. Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

 

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport