Conegliano, Corte delle Rose festeggia il secondo compleanno. Toppan: "Un esempio di sinergia"

Sono trascorsi ormai due anni dalla nascita dell'associazione Corte delle Rose di Conegliano, il gruppo di commercianti titolari delle 33 attività di quell'area - gruppo guidato da Patrizia Loberto - uniti allo scopo di proporre iniziative a favore della città. Una realtà ingranditasi nel tempo con l'ingresso dei negozi situati in Corso Mazzini, il cui obiettivo era stato protagonista di un incontro di presentazione risalente al 26 marzo 2017.

A distanza di un paio d'anni l'associazione ha voluto festeggiare la nascita di un progetto fortunato, ormai entrato al centro dell'interesse della comunità coneglianese. Venerdì scorso, nella libreria Tralerighe situata nella stessa Corte, si sono riuniti i componenti dell'associazione per fare un bilancio dei risultati raggiunti, alla presenza di vari rappresentanti dell'amministrazione comunale.

"Un esempio di sinergia quello presentato oggi - è stato il commento del vice sindaco Claudio Toppan - e speriamo che altre zone della città possano letteralmente copiare questa formula. Mi riferisco al caso del Biscione dove è purtroppo vivo il problema dell'abbandono dei rifiuti e accendere qualche vetrina potrebbe essere sicuramente una soluzione utile. Auguro all'associazione di proseguire su questa strada - ha concluso - e saremo sempre al vostro fianco".

Conegliano corte rose compleanno

Nel bilancio presentato da Corte delle Rose si è parlato di passato, presente e futuro: un punto fondamentale a cui è stata data una certa enfasi, è la collaborazione prestata nel supporto dell'evento del Natale a Conegliano, come ha ricordato l'assessore Claudia Brugioni. "In quell'occasione siamo stati tutti uniti e la Corte ha dato la sua partecipazione, - ha sottolineato Brugioni - mettendosi in prima linea, assieme a Conegliano in Cima".

Per quanto riguarda il presente dell'associazione, non è mancato un encomio alla scelta di puntare molto sull'aspetto della sicurezza dell'area commerciale, tramite l'installazione di alcune telecamere di videosorveglianza e la collaborazione con la Polizia locale. "Sono stati fatti passi da gigante in questo senso - ha osservato il comandante Claudio Mallamace - e si è creata una sinergia efficace. Sarà quindi sempre massima la nostra disponibilità per supportare il format di Corte delle Rose".

In tutto ciò, è stato inoltre illustrato il futuro del gruppo, protagonista di un ricco calendario di eventi e appuntamenti: l'11 e 12 maggio si terrà "La Corte del Superiore", mostra-mercato dedicata ai produttori locali del settore alimentare, - con l'obiettivo di dare risalto anche al Prosecco - mentre il 25 maggio si svolgerà la Cena in rosa 2.0, seguita poi dalla sfilata della Lilt del prossimo 7 ottobre. E, da quanto è parso dall'incontro venerdì, Corte delle Rose è destinata a divenire sempre di più protagonista nella comunità di Conegliano.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto:
#Qdpnews.it

// Storie di Sport