Conegliano, presidio di polizia locale al Biscione e daspo urbano a chi degrada, l'incontro in Prefettura

Un presidio, daspo urbano ai responsabili del degrado e trasferimento della sede dei Carabinieri in congedo: queste le misure che verranno introdotte a Conegliano per far fronte alla situazione del Biscione. Si tratta dell'esito di un incontro tenutosi ieri, mercoledì 22 maggio, tra il sindaco di Conegliano Fabio Chies e il prefetto di Treviso Maria Rosaria Laganà sul tema della sicurezza nell'area del Biscione, ormai divenuta soggetta a episodi di degrado (qui l'articolo).

Dai rifiuti fino al video YouTube dei LastKing, dove riferimenti a droga e escort sono accompagnati dalla presenza di pistole-giocattolo nel filmato del "brano rapper" dal titolo Promise: girato in pieno giorno tra le scalinate e l'area delle corriere del Biscione, il video aveva creato non pochi pensieri nella comunità coneglianese anche, e soprattutto, per la presenza di queste pistole, che lo stesso comandante della Polizia locale Claudio Mallamace aveva riconosciuto come giocattolo.

"Ci sarà un presidio al Biscione, aumenteremo i controlli ed entro i primi dieci giorni di giugno trasferiremo lì la sede dei Carabinieri in congedo. - ha annunciato il sindaco Fabio Chies - Inoltre, adotteremo il daspo urbano: solitamente viene utilizzato negli stadi, questo divieto di avvicinamento. Faremo la stessa cosa nell'area del Biscione con chi è responsabile di atti di degrado".

Un degrado denunciato anche dallo stesso Claudio Mallamace il quale, in riferimento al video dei LastKing, aveva sottolineato come si tratti di un allarme di tipo sociale da risolvere alla radice, agendo anche sull'educazione impartita dalle famiglie: solo in tal modo, aveva precisato il comandante, si fa sì "che ci sia davvero una forma di integrazione". "Comunque discuteremo di questi provvedimenti nel corso della seduta di giunta prevista per oggi", ha aggiunto il primo cittadino Fabio Chies in riferimento alla questione.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport