La Treviso Creativity Week arriva a Conegliano: una tavola rotonda sul futuro dell'agroalimentare

La quarta edizione del festival Treviso Creativity Week farà tappa anche a Conegliano, con una tavola rotonda sul tema dell'agroalimentare made in Italy prevista per giovedì 24 ottobre nell'ex convento di San Francesco.

Treviso Creativity Week si svolgerà dal 20 al 27 ottobre tra Treviso, Conegliano, Castelfranco e Porcia, ed è un'iniziativa promossa da Innovation Future School. Il festival nasce con l'ambizione di sviluppare le potenzialità del territorio trevigiano avvicinando i giovani al mondo dell'impresa.

“Un progetto di storytelling”, spiega l'organizzatore Paolo Pezzato, che vuole andare incontro alla necessità del territorio di raccontarsi meglio. “Treviso può diventare la capitale del mondo della creatività, abbiamo le potenzialità ma non sappiamo raccontare quanto valiamo, quindi abbiamo organizzato questo road show di 7-8 giorni per portare nelle città trevigiane imprese conosciute e poco conosciute che si raccontino e avvicinino i giovani”.

A Conegliano si parlerà del futuro dell'agroalimentare made in Italy all'indomani del riconoscimento Unesco alle colline del prosecco, quindi in un momento in cui si aprono opportunità per le nuove generazioni, e diventerà fondamentale la collaborazione tra realtà e settori differenti.

Il territorio deve fare passi avanti nella direzione della promozione delle proprie eccellenze, grandi e piccole” ha detto il sindaco Fabio Chies, individuando la necessità di una “crescita organica, legata ad un rapporto tra pubblico e privato”.

Anche l'assessore Gaia Maschio ha sottolineato l'importanza della creazione di sinergie nel futuro del nostro territorio, esigenza a cui Treviso Creativity Week vuole dare risposta con un confronto tra giovani e imprese che permetterà l'inizio di percorsi condivisi: “Con questa iniziativa diamo opportunità ad un incontro tra innovazione e i maestri del settore, che possono condividere professionalità e know-how”.

Treviso Creativity Week è supportata da Ascom, che nell'ambito del festival assegnerà dei premi alle migliori startup tra dieci selezionate in tutta Italia. Gigino Longo, referente coneglianese di Ascom, ha parlato della volontà dell'associazione di sostenere le nuove realtà giovanili, individuando nella collaborazione tra soggetti diversi il “comune denominatore per le esperienze di rigenerazione urbana e del territorio”

A supportare il festival anche l'Agenzia Generali di Conegliano viale Italia, che, nelle parole di Pietro Cappello, vede una “sintonia con l'idea di premiare i giovani e supportare il futuro della nostra economia”. "L'agenzia - ha spiegato Cappello - si riconosce in questo progetto condiviso e ha offerto con convizione il proprio contributo, in quanto già specializzata nell'informare e mettere nelle giuste condizioni chi decide di fare impresa.

(Fonte: Fabio Zanchetta © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.